Utente 415XXX
Buongiorno
Ho quasi 21 anni e 4 mesi fa ebbi un ciclo che mi durò quasi 2 mesi, ma già alla seconda settimana andai dalla dottoressa che mi mandó dal ginecologo.

Il ginecologo mi fece un ecografia transaddominale e vide una ciste sull’ovaia destra di 2,4 cm, ma mi disse che questa è la conseguenza delle perdite per un lungo periodo e non la causa.

Portai l’ecografia dalla dottoressa e mi fece fare degli esami del sangue (ormoni e tiroidi); da questi esami si capì che avevo l’ipotiroidismo e da lì iniziai a prendere l’Eutirox 50.

Dopo un mese da quando ho iniziato a prendere la medicina mi si fermò il ciclo e 2 settimane dopo mi inizió di nuovo.

Adesso sono al 4º giorno di mestruazioni ma il problema e che ho perdite abbondanti: perdo grossi “pezzi di sangue” che a volte mi spavento misto a sangue molto liquido, come se fosse acqua;le misure dei coaguli sono 5x3 cm circa.
Quando “escono” questi coaguli li sento uscire come se fosse un pezzo gigante che l’assorbente non riesce ad assorbire quindi vado in bagno subito a cambiarmi.

Ho anche un dolore che definisco lieve nella zona bassa dell’addome verso sinistra ma con la tachipirina mi è passato.
(Le mie mestruazioni prima sono sempre state precisissime senza nessuno dolore)

La dottoressa mi ha prescritto un controllo della ciste per vedere se si è assorbita tra qualche mese con un’ecografia alla tiroide e gli esami del sangue da fare per vedere se l’eutirox 50 mi basta o deve aumentare la dose ma tutto ciò tra 4/5 mesi.

è normale che le perdite siano così o è meglio recarsi dal dottore; il problema è che l’ecografia l’ho appena fatta: oltre la ciste non c’è niente quindi la dottoressa che esame mi potrebbe prescrivere ?

ah dimenticavo, io ero anemica fino a qualche anno fa ma anche adesso sono a rischio (ultima ferritina: 12, risale a 3 mesi fa)
[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Sicuramente va eliminato il dubbio della presenza di un POLIPO endometriale o di un MIOMA uterino sottomucoso , eseguendo una ISTEROSCOPIA DIAGNOSTICA .
Alternativa e uno squilibrio ormonale che ha prodotto la cisti ovarica e in tal caso non è sufficiente assumere l'eutirox ma deve assumere un estroprogestinico (pillola, anello o cerotto ) a scopo terapeutico , indipendentemente dalla necessità o meno della contraccezione.
Soltanto riducendo la quantità dei flussi mestruali potrà migliorare la sua anemia.
SALUTI