Utente 127XXX
mio figlio di 27 anni ha da circa un mese alterazione della temperatura corporea (37.5 la mattina, media 38 la sera) nessun sintomo ulteriore, salvo una protuberanza dolente dietro l'orecchio sinistro - curata come influenza con somministrazione di Tachipirina nella prima fase, poi Klacid e Ciproxin 500 mg, nessun sostanziale miglioramento - Si lamenta di sensazione crescente di spossatezza
Gli esami clinici evidenziano i segg valori fuori norma: Proteina c rettiva 72 - globuli bianchi 10.40 - granulociti neutrofili 6.7 monociti 1.1 - velocita' di eritros. 28 - anticorpi anti citomeg Igg 39
In attesa consulto con internista dell'Azienda sanitaria locale gradirei conoscere Vs parere - Grazie
[#1] dopo  
Dr. Carlo De Michele
24% attività
4% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Caro utente, sono davvero spiacente, ma con i dati a disposizione non sosno assolutamente in grado di formulare alcuna ipotesi diagnostica, salvo il fatto che siamo genericamente di fronte ad un fatto infiammatorio.
Approfitto dell'occasione per ricordare che la diagnosi è il frutto di un processo molto complesso che scaturisce dalla valutazione di dati molteplici che possono essere rilevati solo nell'ambito di quel particolare rapporto a due, fondato su scienza e sensibilità umana, che è la visita medica.
Se fosse possibile arrivare ad una diagnosi attraverso l'assemblaggio di alcuni dati numerici allora sarebbero certamente più bravi i computers!
comunque auguri.
Dr Carlo de Michele
[#2] dopo  
Dr. Andrea Muzza
24% attività
0% attualità
8% socialità
SAVONA (SV)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2006
da specialista ORL le posso consigliare di far valutare l'aspetto della membrana timpanica per escludere un infezione dell'orecchio medio-mastoide, l'udito dell'orecchio in questione com'è?
cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Francescopaolo Cardia
20% attività
0% attualità
0% socialità
()
Rank MI+ 20
Iscritto dal 2004
Cara signora,
se gli unici segni di malattia sono realmente l'ipertermia, gli indici di flogosi alterati e la tumefazione dolente retroauricolare sinistra (linfoadenopatia reattiva?) il sospetto dignostico, in prima istanza (come le ha gia consigliato il Dr. Muzza) è di una patologia infettiva dell'orecchio. Tengo a sottolineare anche io (come ha già fatto il Dr. De Michele) i limiti di una consulenza medica on line, fiducioso però del fatto che le persone che utilizzano questo tipo di approccio, lo fanno esclusivamente per avere solo qualche dato in più e sanno perfettamente che poi comunque devono assolutamente recarsi dal loro medico.

la saluto cordialmente

Dr. Francescopaolo Cardia