Utente 388XXX
Salve,
Verso metà marzo così di punto in bianco avverto bruciore alla palpebra inferiore sinistra, e mi accorgo che la piega naturale della palpebra è più profonda e arrossata, la pelle è quasi spaccata.
Pensavo passasse, invece è un mese e mezzo che me la porto dietro. Il bruciore non c'è tutti i giorni, a volte la parte si squama un po' (la sento sotto le dita), quando è così secca non brucia. Poi non so come torna il bruciore, come se fosse una "ferita" che si riapre.
Aggiungo che mi trucco davvero raramente.

A cosa può essere dovuto, o posso usare qualche accortezza perché guarisca definitivamente?

Sul lato destro la situazione è normalissima.

Grazie e buona giornata.
[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
si trucca?


cosa mangia?

che farmaci usa?

che lavoro fa?



MEDICITALIA.it propone contenuti a solo scopo informativo e che in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita medica specialistica oculistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante.

I contenuti scientifici sono scritti GRATUITAMENTE dai professionisti: medici specialisti, odontoiatri e psicologi. È vietata la riproduzione e la divulgazione anche parziale senza autorizzazione.

Veda per piacere le nostre Linee Guida per l’uso dei consulti online.
[#2] dopo  
Utente 388XXX

Iscritto dal 2015
Da circa 4 mesi a questa parte mi trucco davvero raramente, se dovessi contarlo direi che è capitato 5-6 volte al mese. Inoltre non ho cambiato qualità o marca dei prodotti. Mi strucco prima con uno struccante bifasico oleoso, poi tolgo l'unto con acqua micellare e infine mi sciacquo il viso con acqua. Non uso creme o altro.

Mangio di tutto, forse poca verdura, ma zero frutta.

Non uso farmaci, a parte il moment il primo giorno del ciclo.

Non lavoro, mi sono laureata a marzo.. Pochi giorni prima che cominciasse questo fastidio alla pelle.. Non mi dica che è stress accumulato..

Grazie per la risposta.

Ah, vorrei aggiungere che dall'esterno non si nota niente, ovviamente avvertendo il bruciore e guardando allo specchio riesco ad individuare il punto esatto. Essendo la piega naturale della palpebra, essa risulta solo un po' più profonda, se stendo la pelle noto che questa specie di piccolo solco è un po' più rosso. Anche quando non brucia e si screpola, visivamente si nota poco e niente, io me ne accorgo solo passandoci il dito.
Inoltre riguarda solo la parte che va dall'angolo interno dell'occhio fino a metà palpebra circa.