fai  
 
Utente 494XXX
Da sempre sportivo agonista, prima tennis poi running (oggi ho 40 anni) ad aprile a causa di forti dolori inguinali ho eseguito RMN bacino. Lo specialista medico chirurgo ortopedico che mi ha visitato ha diagnosticato coxalgia da verosimile lesione del labbro acetabolare in quadro di fai di tipo cam - entrambe le anche- senza indicazioni chirurgiche attuali. Ho preso un medicinale per 20gg ed oggi, dietro consiglio dello stesso specialista, sto seguendo un percorso di 3 mesi di RPG assistita da fisioterapista. Dolore inguinale sparito. Quello che non mi é chiaro e vorrei capire é : che futuro sportivo ho per tutelare le anche e garantirmi un invecchiamento sereno? Mi pare di capire di evitare corsa, tennis, calcio...seguire ritmi più blandi...sul ciclismo leggo pareri discordanti, così come ne leggo discordanti sui pesi in palestra. Come è consigliabile regolarsi? Grazie.
[#1] dopo  
Dr. Ibrahim Akkawi
24% attività
20% attualità
8% socialità
SASSO MARCONI (BO)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2018
Prenota una visita specialistica
Deve evitare tutte le attività che sovraccaricano le anche (Corsa e salti). Invece può fare delle camminate con scarpe morbide e su superficie pari, nuoto e andare in bici (con la sella alta per evitare flessione esagerata delle anche che è il movimento che porta al conflitto tra il CAM e il cercine cotiloideo). Saluti