Utente 100XXX
Buongiorno sono una donna di 52 anni. Sono in terapia sostitutiva con Eutirox 125 da 13 anni per tiroidite di hashimoto, da 10 anni ho un allopecia cicratiziale areata che progressivamente peggiora. Negli ultimi 2 anni sono stata improvvisamente e senza cause esterne colpita da atrofia di un nervo di un dente (e attualmente presumo di un altro),da una tosse persistente durata sei mesi,da attacchi di prurito cutaneo diffuso su varie parti del corpo. Recentemente sono comparse delle ernie lombari che hanno causato displasie alle dita dei piedi. Da quattro anni prendo farmaci per l'ipertensione,e ciclicamente soffro di depressione. Esami recenti mi hanno segnalato valori alti di antinucleo. Credo che ci siano molte affinità nei disturbi segnalati,trovo difficoltà ad avere un quadro complessivo in quanto ogni specialista (cardiologo,dermatologo,dentista,endocrinologo)trattano il loro specifico prescrivendomi farmaci specifici. E' possibile avere un quadro generale? Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
Per come e' organizzato il SSN in italia la risposta e' affermativa, e la persona preposta a coordinare in modo unitario i singoli punti di vista parcellari degli specialisti e' il suo medico di base.

Tocca a lui "tirare le somme" e vedere se dall'insieme e' possibile ricavare un quadro generale, una "malattia riassuntiva" che spieghi tutto.

Questa malattia potrebbe non esistere (si possono avere tranquillamente situazioni cliniche distinte e concomitanti) oppure potrebbe esistere ma i singoli interventi curativi potrebbero continuare a richiedere specialisti distinti.

[#2] dopo  
Utente 100XXX

Iscritto dal 2009
Gentile dott. Bianchi, La ringrazio per la tempestiva risposta. Certo che la situazione vista dal paziente é alquanto deludente,e nel caso specifico è proprio per una mancanza di risposta da parte del medico di base che sono stata costretta a porre il mio quesito a Medici Italia.
Lei come specialista in Biochimica non nutre dei sospetti di una manifestazione di LES dalle mie patologie ? ..naturalmente è una domanda posta da profana e non un autodiagnosi.
La ringrazio per l'attenzione.