Utente 101XXX
Buongiorno Dottori, volevo farvi una domanda.
La mia compagna soffre a volte di attacchi di panico, ansia e ipocondria e dopo un consulto col suo medico le é stato prescritto un anno di cure a base di Cipralex in gocce partendo da una fino ad arrivare ad 8 al giorno.
Lei si é fermata ad una (e lo prende solo da 3/4 giorni) dicendo che si sente già molto meglio.
Io sono convinto che sia semplice suggestione perchè 1mg al giorno da 3 giorni non credo possa avere alcun effetto così "drastico" né in senso positivo, né negativo su di lei, quindi credo che solo la consapevolezza di prendere un medicinale che può aiutarla l'abbia calmata e fatta sentire meglio.
Potete confermarmi che 1 mg al giorno di questo antidepressivo dopo soli pochi giorni di cura non é sufficiente ad un cambio così repentino d'umore ma che il suo "star bene" dipende solo ed esclusivamente da lei ?
Oppure sto sbagliando io ?
Grazie di cuore,
Cristian
[#1] dopo  
Dr. Gabriele Tonelli
24% attività
0% attualità
12% socialità
UDINE (UD)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
Attendibilmente ha ragione Lei, il dosaggio del farmaco è talmente basso da rendere improbabile che il miglioramento dichiarato dalla Sua compagna sia imputabile ad effetti farmacologici specifici.
In ogni caso La inviterei a soprassedere su eventuali "rimostranze" del tipo vedi che avevo ragione io ! (mi scusi se penso male), l'importante è poi in definitiva che la Sua compagna si senta meglio.
Quando si sentirà più sicura aumenterà il dosaggio della molecola fino a raggiungere la quantità necessaria alla comparsa di una più certa funzione terapeutica.

Cordiali saluti

Gabriele Tonelli
[#2] dopo  
Utente 101XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio per la celere risposta e la rassicuro riguardo mie "eventuali" rimostranze, non sono quel tipo di persona.
Avevo però ancora una domanda:
La terapia originaria prevedeva l'incremendo di una goccia ogni tre giorni in modo tale da arrivare a 8 gocce in qualche settimana e stabilizzarsi appunto su 8mg di Cipralex al giorno.
La mia compagna in questo momento ne sta ssumendo una a sera(1mg).
Supponiamo che continui così (1mg al giorno) per 3/4 mesi, poi ad un certo punto abbia una forte crisi e decida di incrementare cominciando a seguire l'iter regolare della cura (da 2mg a 8mg).
Il fatto di aver preso per qualche mese 1mg al giorno può risultare dannoso e/o inefficace per un eventuale incremento di dosaggio futuro ?
Grazie mille,
Cristian
[#3] dopo  
Dr. Gabriele Tonelli
24% attività
0% attualità
12% socialità
UDINE (UD)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
Chiedo scusa, ma nel rispondere a domande indirette su una terza persona, si è sempre nel timore di fare un fallo.
Per quanto riguarda il Suo quesito:
Non che io sappia, anche se oggettivamente non ho esperienza clinica su dosaggi così bassi. Ad oggi solo una mia paziente ha utilizzato il farmaco prendendone da una a tre gocce, ma ovviamente anche in questo caso gli effetti erano più legati ad aspetti relazionali, che agli effetti farmacologici della molecola.

Cordiali saluti

Gabriele Tonelli