Utente 105XXX
Sono affetta da ipertiroidismo e morbo di Basedow, volevo sapere datosi che le ultime analisi risultano nella norma, è opportuno asportare la tiroide assumendo quella pillola per tutta la vita o continuare comunque per sempre con compresse di tapazole le quali non so comunque a cosa mi porteranno.
Inoltre a causa di ciò ho avuto problemi agli occhi, precisamente la restrizione delle palpebre e la fuoriuscita dei bulbi oculari, nel caso in cui dovessi asportare completamente la tiroide si avrà un miglioramento ai miei occhi?
In attesa di una Vs risposta saluto.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Prof. Stefano Arcieri
24% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Caro Signore,
Il trattamento del Morbo di Basedow è chirurgico. Prevede la tiroidectomia totale quando le analisi della funzionalità della tiroide risultino nella norma dopo la terapia tireosoppressiva.
Dopo l'intervento chirurgico, potrà notare un miglioramento dell'esoftalmo e dei disturbi correlati ma non la sua scomparsa.
Può contattare il nostro ambulatorio chirurgico presso il Policlinico Umberto I - Università di Roma "La Sapienza" (06- 49970555) e/o può inviarmi una e-mail per ulteriori chiarimenti.
Cordialità.
Dott. Stefano ARCIERI - Roma.
Pu
[#2] dopo  
Dr. Enrico Guarino
24% attività
0% attualità
0% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2002
cara signora
concordo con il collega che depone per un trattamento chirurgico in caso di basedow. il fatto che i valori ormonali siano normali non depone per un quadro di normalizzazione della funzione tiroidea anche perchè il Morbo di Basedow prevede riacutizzazioni improvvise con episodi di tiroiditi che solo con terapia farmacologica può sperare di tenere sotto controllo. in caso di trattamento chirurgico è sempre consigliabile eseguire una asportazione totale della tiroide poichè è una malattia di organo. naturalmente altri dati da valutare sono le dimensioni della tiroide e i rapporti della stessa con la trachea e soprattutto anche il quadro sinotmatologico.
cordiali saluti Enrico Guarino
[#3] dopo  
Utente 105XXX

Iscritto dal 2003
Ringrazio per la risposta ma purtroppo ho ancora qualche dubbio, datosi che oltre all'intervento chirurgico mi hanno detto che c'è anche un trattamento allo iodio per l'eliminazione della tiroide.
Volevo sapere quale delle due è la migliore soluzione datosi che nel primo caso ci sono rischi alle corde vocali e nel secondo caso non mi fido tanto di queste terapie radioattive considerando che sono una ragazza di 23 anni.
Distinti saluti
[#4] dopo  
Dr. Enrico Guarino
24% attività
0% attualità
0% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2002
indubbiamente tra i due trattamenti, in considerazione della sua età e del quadro clinico, la tiroidectomia radicale in quanto è il trattamento che condsente un successo del 100% a parità di rischi. per quel che concerne i rischi operatori sulle corde vocali e sulle paratiroidi il rischio è molto basso se fatto da chirurghi esperti e soprattutto se viene eseguito quando la tiroide non si presenta voluminosa o con diversi episodi di tiroidite che possono acompagnare la malattia nel suo decorso. in colclusione consiglio il trattamento prima possibile.

[#5] dopo  
Dr. Enrico Guarino
24% attività
0% attualità
0% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2002
indubbiamente tra i due trattamenti, in considerazione della sua età e del quadro clinico, la tiroidectomia radicale in quanto è il trattamento che condsente un successo del 100% a parità di rischi. per quel che concerne i rischi operatori sulle corde vocali e sulle paratiroidi il rischio è molto basso se fatto da chirurghi esperti e soprattutto se viene eseguito quando la tiroide non si presenta voluminosa o con diversi episodi di tiroidite che possono acompagnare la malattia nel suo decorso. in colclusione consiglio il trattamento prima possibile.