Utente 116XXX
Soffro di allergia da 6 anni.Dopo i test (allergia alle graminace) ho preso per tre hanni le pasticche di vaccino della Lofarma prescrittemi dall'allergolo, con il risultato che non solo non ho avuto affetti positivi, ma i sintomi sono peggiorati.Ora ho anche forte prurito agli occhi per tutto il mese di maggio e adesso continuo a soffiarmi il naso non appena mi sposto da un ambiente all'altro con temperature diverse. Inoltre ogni volta che mi sdraio, in maniera quasi istantanea, il naso mi si riempie di muco e riesco a respirare solo con la bocca. Potreste gentilmente darmi qualche consiglio rigurado ad eventueli cure possibili e se è il caso di rivolgermi di nuovo ad un allergolo o ad altro professionista?
Grazie
Sira

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

Il consiglio migliore è quello di provvedere ad una rideterminazione del quadro allergologico (mediante il PRICK TEST o il RAST); questo poichè taluni soggetti mono-allergici possono nel tempo sviluppare altre allergie (poli-sensibilità).
Nella nostra esperienza dermato-allergologica, le terapie ipo-sensibilizzanti, rimangono le uniche vie percorribili per curare "a monte" tali patologie, ma ogni singolo caso deve essere valutato attentamente.

Si rivolga con fiducia ad un esperto od un centro dermo-allergologico per rivalutare il suo problema.

Dott. Luigi Laino
Dermatologia Allergologica
Istituto San Gallicano Roma
[#2] dopo  
3962

Cancellato nel 2010
Caro amico, come spesso ripeto le allergie ambientali sono solo il portato di un fenomeno di cross-interazione con intolleranze ad alimenti o additivi chimici, otre a possibile intox cellulare da metalli pesanti. Occorre quindi verificare queste eventualità prima di impostare un trattamento ad hoc.
Se desidera mi scriva in pvt. e Le indicherò come eseguire il test specifico.
Per il momento suggerirei di impiegare il seguente preparato omeopatico, al fine di ottenere il riequilibrio fra le compagini linfocitarie Th1/Th2 :
* TRANSFACTOR 22 GUNA- 1 CAPSULA AL DI' PER 5 GG. LA SETTIMANA, PER 4 SETTIMANE. A presto.
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
è necessario un chiarimento per quanto segue:

Le ALLERGIE (di ogni natura, specificità e genere) nulla c'entrano con le INTOLLERANZE (discorso ambiguo e non nosologicamente e scientificamente appartenente alla medicina specialistica) nè tantomento con le INTOSSICAZIONI;
altrimenti si fa solo confusione!
[#4] dopo  
Utente 116XXX

Iscritto dal 2006
Vi ringrazio per le risposte chiarificatrici.Pensando a questo punto di ripetere i test, potete dirmi quale è il periodo consigliato per rivolgermi ad un allergologo? autunno/inverno?Volevo aggiungere un'altra domanda: chiedendo informazioni in giro mi sono giunte voci riguardo la possibilità di peggiorare i sintomi allergici se mangio cibi specifici quali ciliege, melone, frumento, pesche, fichi. Cosa potete dirmi a rigurado? solo fandonie o verità? Vi ringrazio ancora
Sira Terramano
[#5] dopo  
Dr. Luigi Laino
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Esistono alimenti cosiddetti "istamino liberatori" o "contenenti istamina" i quali rispettivamente stimolano nell'organismo od immettono, una sostanza pro-infiammatoria, che può esacerbare nei soggetti predisposti dei fenomeni clinci connessi con le patologie di base (dalla gastrite all'allergia per intenderci)
E' importante sottolineare che il meccanismo accennato non è allergico, ma solo infiammatorio, sicchè non si parla di allergie alimentari in tal senso e neanchè di altre fantasiose elucubrazioni.

non c'è limitazione ad un consulto specialistico.

Cari saluti.
Dott. Luigi Laino
[#6] dopo  
3962

Cancellato nel 2010
Collega Staino, La richiamo ufficialmente ai Suoi doveri di etica e deontologia professionale: ciò che Lei definisce "fantasiose elucubrazioni" assumerebbero ben altra dignità scientifica... se solo si prendesse il disturbo di aggiornarsi. Veda a tal uopo quanto espresso dal Great Plain Laboratory di Lenexa (Kansas), solo per citare una delle fonti "ufficiali" accreditate negli USA. Inoltre, per il futuro, veda di non confondere più l'autorità con l'autorevolezza. Saluti.
[#7] dopo  
Dr. Luigi Laino
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Dott.cavallino:

1) lei non richiama all'etica professionale proprio nessuno, nè le consento di utilizzare frasi minacciose (vedi ultima sua riga) nei confronti della mia persona e della mia professionalità.

2) ogni termine da me utilizzato non è da riferito alla sua persona, nè alla professionalità di alcuno: non vi è alcun riferimento a casi specifici ma tale frase è una cosiderazione aperta e lecita. Le ricordo che in questo paese è cosa grave e penalmente perseguibile, limitare il diritto di espressione di un cittadino.

3) il personale aggiornamento del sottoscritto non è lei che lo decide e non è a lei che devo chiarire la mia posizione, la quale è noto a tutti:
chiunque, lei compreso può leggere il curriculum del sottoscritto che per trasparenza nei confronti del cittadino-utente è posto anche in questo sito.




[#8] dopo  
3962

Cancellato nel 2010
Vede, nel momento in cui a seguito di un mio consiglio professionale fanno seguito espressioni del tipo "fantasiose elucubrazioni", non si può certo presumerle come estrapolate dal contesto, considerandole mera espressione di un parere personale... cade dunque la presunzione di liceità.
In secondo luogo non ravviso minaccia alcuna, né generica né personale... mi sono limitato a puntualizzare un concetto peraltro già espresso da Platone allorché delinea i concetti di areté e di phronesis.
Da ultimo, l'aggiornamento suggerito non si richiama alla praxis consueta (ECM, ecc.), ma rappresenta un invito culturale a considerare l'evoluzione del paradigma scientifico nel senso esplicitato da Kuhn ed attualmente condiviso dalla maggior parte degli studiosi.
Come vede, nulla di personale... Siamo qui per porgere un disinteressato aiuto ai nostri amici, non per fare accademia o stilare classifiche inerenti la perizia individuale.
Non La invito a visitare il mio sito per timore di presunzione. Cordialmente.