Utente 110XXX
Buon giorno,
sono una donna di 42 anni sottoposta ad intervento chirurgico per tumore ovarico e mammario rispettivamente sette e quattro anni fa' e un trattamento con interferone nel 2008;poco tempo fa'mi e' stata diagnosticata una infezione cutanea con linfoadenite diffusa(curata con antibiotici) e svolgendo gli esami ematochimici di controllo e' emerso: TPA 118 CEA 12 CA135 32 TASLO 279 FIBRINOGENO 485 e un aumento delle piastrine;mi e' stata anche eseguita una tac con contrasto testa-collo con esito negativo,ovvero non e' stato riscontrato nulla di anomalo.Cosa potrebbe dire tutto cio?cosa mi consigliate di fare?ovviamente,sono alquanto preoccupata.grazie aspetto vostra risposta
[#1] dopo  
Dr. Carlo Pastore
36% attività
12% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2004
Cara Amica,

gli esami del sangue possono tranquillamente essere stati inficiati dal processo infettivo ed infiammatorio in corso. Direi di ripetere tali esami tra un mesetto. A mio avviso assolutamente nulla di allarmante.

un caro saluto

Carlo Pastore
www.ipertermiaroma.it
[#2] dopo  
Utente 110XXX

Iscritto dal 2009
la ringrazio di cuore ,buona giornata e buon lavoro
[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Concordo con il collega e le allego

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=39170

Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 110XXX

Iscritto dal 2009
grazie mille dott.Salvo e buona giornata