Utente 114XXX
Buonasera, leggendo le esperienze di altri pazienti, mi sono "avvivcinato" a qualcuno di loro, ma ogni caso è a sè stante, per questo ho una richiesta tutta mia.
Ho iniziato la devitalizzazione dell'ultimo molare inferiore DX giovedì scorso.
Finito l'effetto dell'anestesia, giovedì notte, ho iniziato ad accusare dolore.
Dopo un fine settimana altalenante, accompagnato dall'assunzione di Mesulid, lunedì ho deciso di richianmare il dentista per un controllo, perchè ho trovato inconcepibile tanto dolore.
La sentenza è stata che mi si è creata un AFTA gengivale ( lì dove più volte ha inserito l'ago per l'anestesia ), e che proprio per questo motivo, la fase di recupero e guarigione si allunga oltremodo, anche una decina di giorni.
La mia perplessità è solo una: possibile che un afta provochi dolore alterno durante la masticazione o anche di notte senza stimoli? Non dovrebbe limitarsi ad un fastidio locale che sò, bruciore, pizzicore... io ho proprio male al dente!
Grazie a tutti per l'attenzione.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Cataldo Palomba
44% attività
8% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
dipende dalla sede dell'afta, dalle dimensioni, se vi impatta il cibo durante la masticazione, ecc.
Può comunque capitare che dopo la strumentazione dei canali residui per diversi motivi un dolore, soprattutto alla masticazione, a livello dell'elemento dentario: di solito il dolore dell'afta si presenta più 'superficiale'.
[#2] dopo  
Utente 114XXX

Iscritto dal 2009
Oggi ho la seconda e - speriamo - ultima seduta.
Non ho dolore alcuno, ma anche ieri stavo bene, fino a mezzogiorno quando da solo si è infiammato, senza che avessi mangiato la benchè minima cosa.
Vedremo.
N.B. tanto per chiarezza, sono un uomo, 33enne.
Grazie per il consulto, buon lavoro a tutti.