Utente 115XXX
buona sera dottore,
mi scusi il disturbo ma la mia ragazza un paio di giorni fa ha inziato a sentire fastidi vaginali seguito da delle perdite maleodoranti, oggi il ginecologo le ha detto che ha un infezione di tipo batterico ma i risultati delle analisi saranno pronti il 30 di giugno!!! le ha prescritto il mecloderm ad ovuli per 10 giorni e a giorni alterni delle lavande con il tantum rosa. Volevo sapere se potevo essere io la causa di questa infezione perchè il giorno prima che iniziassero queste manifestazioni vaginali abbiamo avuto un rapporto senza preservativo. E in piu vorrei sapere se devo fare delle cure anche io, anche se non mi sembra di avere sintomi o manifestazioni di alcun tipo.
grazie per l'attenzione e attendo una risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Fentile lettore,
di minima è opportuno che da ora fino alla completa risoluzione del quadro clinico abbiate rapporti solo se protetti con preservativo. Per il resto poò darsi che vi sia un suo ruolo causale, ma per ciò la rimanderei ad una valutazione diretta.
[#2] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
un girno di incubazione solo è difficle per qualsiasi infezione. Protegga i rapporti con profilattico fino a che la ragazza e guarita, e se avverte un qualche sintomo (bruciore) vada da collega.
[#3] dopo  
Utente 115XXX

Iscritto dal 2009
grazie per le vostre rapide risposte ma c'è una aggiunta da fare che è successa prorpio oggi pomeriggio. Dopo essere andato in bagno ho sentito un odore sgradevole, pensavo fosse la pipi ma dopo essermi lavato accuratamente, ho notatao che era il mi pene a puzzare.. può essere un caso, non so, ma prima di oggi non mi era mai successo una cosa del genere! che ne pensate?
di nuovo grazie
[#4] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo
una visita specialistica permetterebbe di valutare direttamente di cosa si tratta ed eventualmente di proporle una spermiocultura e/o tamponi uretrali. Ovviamente i rapporti solo con profilattico in attesa dei risultati della partner ed eventualmente dei suoi se necessario.
Cordialmente
[#5] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,
dalla sua descrizione il sospetto che si possa trattare di una infezione micotica, da candida, è abbastanza suggestiva.
Accurata igiene, visita dal medico di famiglia che potrebbe consigliarle la terapia adatta e. per il momento, rapporti protetti o benefica "astinenza" fino a guarigione di entrambi
cari saluti
[#6] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
E' ora di andare da collega.