Utente 118XXX
Il 24 Aprile mia figlia è stata operata per tumore alla lingua,l'esame istologico:1.Prelievo circonferenziale dorsolinguale(lembo mucoso di cm 1,5x0,5 con mucosa di colore grigiastro sx3 in toto)2.cont 2 muscolatura profonda linguale frammento grigio brunastro di cm 1 di asse maggiore.2x2 a meta in toto.3.frammento cuneiforme di lingua di cm 4x2,5x3,5 con annessa ghiandola salivale sottolinguale di cm 2,5x0,6.In corrispondenza della superficie inferiore ventrale della lingua è presente lesione ulcerata di cm 2,5x1 costituita da tessuto grigiastro biancastro di consistenza duro elastica.
3x1 4x1 lesione con margine di resezione laterale (sul pavimento orale)
5x1 lesione e margine di resezione mediale sul corpo linguale
6x1 7x1 intera sezione con lesione descritta
8x2 prelievi con margine di resezione anteriore
9x2 prelievi con margine di resezione posteriore
Diagnosi: 1. Prelievo libero da neoplasia 2. Prelievo libero da neoplasia 3. Carcinoma squamocellulare da bene a moderatamente differenziato ulcerato e infiltrante in profondità la muscolatura linguale per uno spessore massimo di cm 2,1.E'presente infiltrazione neoplastica vascolare e perineurale.Margini di resezione e chiandola salivale sottolinguale liberi da neoplasia.Pt2,Nx,Mx
Effettuata PET,ha dimostrato la presenza di un'area di patologico accumulo del radiofarmaco(SUV max14.8)in corrispondenza della nota lesione a carico dell'emilingua sinistra da riferire a lesione a carattere eteroformativo.Null'altro da segnalare.
Conclusioni:presenza di malattia neoplastica a livello dell'emilingua sinistra
Ecografia del capo del collo:nel primo e secondo livello laterocervicale sinistro sono presenti alcuni linfonodi di forma allungata con centro germinativo apprezzabile,di dimensioni inferiori al centimetro(diametro massimo di 8 mm),di verosimile carattere reattivo.Qualche linfonodo subcentimetrico di aspetto reattivo è apprezzabile nel secondo livello laterocervicale destro.non alterazione delle dimensioni e dell'ecostruttura delle ghiandole parotidi,sottomandibolari e tiroidee.
In data 10/06/2009 a 45gg dall'operazione si è eseguita un'Eco collo Per linfonodi che ha dato i seguenti risultati:al controllo odierno a sinistra si apprezzano 3 linfonodi ipoecogeni senza apprezzabile centro germinativo,localizzati uno nel primo livello di 0,57x0,29cm lievemente rotondeggiante e due nel secondo livello,in particolare uno lievemente rotondeggiante di 0,77x0,70cm e il terzo di forma allungata,di 0,9x0,4cm. Sono apprezzabili altri linfonodi di chiaro aspetto reattivo nel II e III livello di sn e nel I e II di ds.Il medico che la ha in cura sostiene che potrebbe essere dovuto all'operazione e ci ha prenotato una nuova ecografia per il primo luglio ed una PET per il 2 luglio.Se i linfonodi dovessero presentarsi ancora come descritto si eseguirà urgente asportazione degli stessi+parte della lingua.Qual'è l'esatta situazione secondo voi?il chirurgo non ha dato terapia nel frattempo,possibile?Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Medici
24% attività
0% attualità
12% socialità
ALESSANDRIA (AL)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2000
Gentile utente,
se si riferisce ad una terapia farmacologica non ne esiste alcuna se non in caso di dolore.
Se all'inizio non vi è stata indicazione per una radioterapia post operatoria certamente dovrà reinterventire asportando completamente (emiglossectomia) quella parte della lingua e del paviemnto orale (pelvectomia) dove permane la neoplasia e allarganto l'intervento al collo (svuotmaneto linfonodale) e si dovrà prendere in considerazione una ricostruzione del difetto lasciato dall'asportazione chirurgica (tramite lembi).
E' possibile che, pur eseguendo l'intervento chirurgico, dovrà comunque essere sottoposta a successiva radioterapia.
Saluti