Utente 728XXX
Buongiorno a tutti!
Sono la mamma di un meraviglioso ragazzino diversamente abile di 15 anni. Mio figlio, soprattutto nell'adolescenza, ha sviluppato un palato ogivale, molto stretto, che gli impedisce la corretta deglutizione e gli rende ancora più difficile l'uso della parola. Anche il suo gemello, che non ha problemi, ha il palato un po' stretto, ma non così tanto! Abbiamo provato con un terribile apparecchio "divaricatore", che l'ha fatto molto soffrire e non ha risolto il problema, né dal punto di vista funzionale né dal punto di vista estetico.
E' possibile aiutare il ragazzo con un intervento chirurgico? E quale è la migliore struttura alla quale possiamo rivolgerci?
Grazie per il vostro aiuto!!!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Antonio Maria Miotti
28% attività
0% attualità
12% socialità
UDINE (UD)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2004
Gent.ma Sig.ra,
prima di ricorrere ad interventi chirurgici, è bene valutarne le indicazioni.
E' necessario, prima di tutto escludere che le difficoltà di deglutizione non derivino da altre cause, legate alla patologia. Da questo punto di vista è forse opportuna una visita specialistica di Otorinolaringoiatria.
Per quanto riguarda la "migliore struttura", la maggioranza dei reparti di Chirurgia Maxillo-Facciale è attrezzata per il tipo di intervento. Le consiglio di visitare il sito www.sicmf.org.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 728XXX

Iscritto dal 2008
Gentile dott. Miotti,
innanzitutto la ringrazio per la risposta.
Mio figlio non ha problemi di deglutizione dovuti alla patologia, ha già fatto una visita otorinolaringoiatrica ed andava tutto abbastanza bene. Il sorriso è perfetto, simmetrico... riesce a chiudere bene la bocca, a far schioccare la lingua etc.
Il ragazzino ha portato un apparecchio per i denti per sei mesi e per lui è stato insopportabile... dunque abbiamo pensato all'intervento chirurgico. Vado a vedere il sito.
Cordiali saluti