Utente 122XXX
Salve, ho 29 anni e dopo dei controlli per emicrania con aura dall'eco-doppler transcranico è risultato uno shunt dx/sn di grado moderato. Ho fatto poi un'ecocolordoppler cardiaco con i seguenti risultati: (riporto solo le parti con anomalie) ATRIO SN: nei limiti della norma. Setto di aspetto aneurismatico 6mm escursione dx. VALVOLA MITRALE: morfologia e dinamica dei lembi valvolari nei limiti della norma. Nei limiti della norma la velocitàdi flusso transvalvolare. Normale rapporto transmitralico E/A Jet da insufficienza valvolare minimo.
Il cardiologo mi ha detto di assumere la cardioaspirina 100, fare dei controlli tutti gli anni e che secondo lui non necessito di intervento chirurgico.
Ora le chiedo secondo lei avrei bisogno di fare controlli ancora più approfonditi o devo stare tranquilla e prendere solo la cardioaspirina?
Ho avuto già una gravidanza e un parto naturale due anni fà...quando ancora non sapevo nulla. Può essere che la mia condizione sia peggiorata a causa del parto?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, l'aneurisma del setto interatriale è una lieve anomalia anatomica che solo nel caso in cui si associ a difetto interatriale con shunt dx-sin di severa entità necessità di intervento, in genere seminvansivo mediante cateterismo cardiaco e apposizione del cosiddetto "ombrellino". La sua condizione attuale può in effetti beneficiare della terapia antiaggregante e giustamente le è stato consigliato di effettuare controlli annuali.
Il parto può in effetti aver leggermente peggiorato la situazione....ma penso che ne sia valsa comunque la pena!
Saluti
[#2] dopo  
Utente 122XXX

Iscritto dal 2009
Buongiorno Dott.re,
la ringrazio per la sua risposta.
Ma adesso le chiedo per difetto interatriale cosa intende?
Il FOP è un difetto interatriale?
Le chiedo questo perchè lo shunt pensavo dipendesse dal FOP al quale si aggiunge l'aneurisma del setto.
Ho cominciato la cardioaspirina e devo dire che fisicamente sto molto meglio. Prima avevo sempre un senso di stanchezza il fiato corto. Avevo vertigini quando passavo da seduta in piedi con l'impressione che il cuore aumentasse non il numero di battiti ma la potenza.
Il Fop si vede da una semplice ecocardio o bisogna fare per forza l'ecocardio transesofageo? Sa, mi spaventa un pò!

La ringrazio anticipatamente.

Cordiali Saluti.
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, per una miglior visualizzazione del setto interatriale, in genere, si procede effettivamente ad un ecocardiogramma transesofageo che permetterebbe anche di comprendere la reale dimensione dell'eventuale difetto interatriale o dell'entità dello shunt attraverso il FO. Quest'ultimo è in realtà un residuo embrionario presente in tutti noi, che nel 70% dei casi dà luogo a piccoli shunt e solo in rari casi ad ampia comunicazione tra i due atri. L'effettuazione dell'ecotransesofageo è in realtà esame diagnostico definitivo per il corretto management del suo caso.
Saluti
[#4] dopo  
Utente 122XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio dott.re per consiglio.
cordiali saluti.