Utente 122XXX
Salve,
vi scrivo per chiedervi un chiarimento riguardo l'esito di una RM del cervello e del tronco encefalico che mi è stata prescritta dal neurologo per un lieve paraspasmo facciale destro.
L'esito dell'esame eseguito con sezioni assiali e coronali di 3 e 5 mm di spessore, senza contrasto. Immaggini dipendenti da T1, T2 e DP, ottenute con tecnica CISS, FLAIR e Fast Spin Echo
è il seguente:

L'esame dimostra solchi, ventricoli e cisterne regolari, di dimensioni proporzionate all'età.
Nella sostanza bianca emisferica cerebrale in regione fronto-parietale bilateralmente sono evidenti alcuni focolai di elevato segnale in T2 con caratteristiche aspecifiche, compatibili con lesioni demielinizzanti, esiti di lesioni neonatali o congenite o in esiti di lesioni lacunari ischemiche.
Le strutture labirintiche, le coclee e i meati acustici interni sono normali.
Non si osservano conflitti neuro-vascolari nè altre alterazioni nella regione dell'angolo ponto-cerebellare.
Non si osservano alterazioni lungo il decorso intracranico delle radici trigeminali.
A questo proposito volevo chiedervi chiarimenti riguardo la presenza di questi focolai. Cosa sono?
E' grave? Devo preoccuparmi?
Premetto che il medico che mi ha fatto la risonanza mi aveva accennato, alla fine dell'esame, che l'esame andava bene cosa questa confermatami dal mio medico curante.
Vi ringrazio per l'attenzione e la disponibilià.
Saluti

[#1]  
Dr. Vincenzo Sidoti

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
20% socialità
CHIARI (BS)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2005
E' un riscontro frequente anche in giovani sani che può non avere alcun significato clinico. Potrebbe ad es essere normale se lei soffrisse di emicrania. Comunque le immagini vanno visionate e discusse con il neurologo che le ha richieste
Dott Vincenzo Sidoti

[#2] dopo  
Utente 122XXX

Gentile Dott.re,
la ringrazio per la risposta.
E' stato molto gentile e disponibile.
A breve le porterò dal mio neurologo per farla visionare, comunque riferendomi all'esempio che mi ha fatto devo dirle che nella mia famiglia da parte di mio padre l'emicrania è ereditaria.
Io nello specifico ne soffro ma non nella stessa intensità e frequenza dei miei.
Ringraziandola ancora una volta per la disponibilità la saluto e le auguro un buon pomeriggio.