Catetere Venoso Centrale [Medicina generale]

Definizione: Dispositivo inserito in una vena di grosso calibro e la cui punta raggiunge la giunzione atrio-cavale. Viene impiegato per eseguire l'infusione di farmaci, la somministrazione di terapie nutrizionali, prelievi ematici e trasfusioni di emocomponenti. (Dr. Claudio Olivieri)
Acronimo: CVC. Link: (central venous catheter).

APPROFONDIMENTI

Articoli relativi a "Catetere Venoso Centrale"

  • Trapianto di Midollo: consigli pratici per pazienti e familiari
    Ematologia - Per essere sottoposto a trapianto di midollo Ŕ necessario che il paziente sia in buone condizioni cliniche generali: etÓ, diagnosi e stadio della malattia sono i fattori presi in considerazione dai medici prima di proporlo
     
  • Il trapianto di midollo osseo
    Ematologia - Questa iniziativa nasce da una esigenza importante condivisa dal paziente e dal suo medico: prendere coscienza della realtÓ del trapianto di midollo osseo (chiamato anche Trapianto di Cellule emopoietiche) , perchÚ chi deve lo deve affrontare ha un solo scopo: vincere la malattia.
     

Consulti relativi a "Catetere Venoso Centrale"

News relative a "Catetere Venoso Centrale"

  • Nessun risultato trovato.

Consulti recenti su "Catetere Venoso Centrale"

  • Nessun risultato trovato.


  Il termine Catetere Venoso Centrale Ŕ stato visto 1631 volte.
 

Specialisti in Medicina generale:


Trova il tuo Medico generico »

advertising
 

News dai blog degli specialisti:

ultima modifica:  11/10/2015 - 0,70        Ł 2000-2017 medicitalia.it ŁŔ un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. una societŁÓ di CompuGroup Medical Italia SpA - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it -
Fax: 02 89950896        Privacy Policy