Acidosi [Medicina generale]

Definizione: Il termine indica, in medicina, un aumento dell'acidità, cioè un rialzo della concentrazione di ioni idrogeno in un qualsiasi fluido o tessuto con conseguente abbassamento del pH. (Dr. Giovanni Beretta)

Voci correlate:   Acaro    Acufene    Addome    Addominale  

 
 

APPROFONDIMENTI

Articoli relativi a "Acidosi"

  • Il priapismo: danno organico, complicanze psico-sessuologiche
    Psicologia - Il priapismo è un'urgenza uro-andrologica, la cui complicanza è di natura psico-sessuale e relazionale. Il possibile danno permanente obbliga il paziente alla paura delle ricadute ed all'utilizzo di protesi peniene, dovendo così rivisitare mentalmente e riadattare psico-fisicamente la sua sessualità. Medico e psicologo lavorano in team
     
  • Malassorbimento: meteorismo, diarrea, celiachia, intolleranza, dimagrimento. Come orientarsi?
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - Il “Malassorbimento Intestinale” è una sindrome in cui viene compromessa la capacità dell'intestino di assorbire adeguatamente le sostanze nutritive; tale condizione clinica può essere legata a diverse patologie. Può essere generalizzato, parziale o selettivo e può essere secondario a patologie soprattutto digestive ma anche extradigestive. Nel malassorbimento è essenziale definire un corretto percorso diagnostico, tramite un’attenta e competente valutazione di sintomi e segni, per poter formulare una valida ipotesi diagnostica, oltre che un iter diagnostico coerente con la storia clinica del paziente. È inoltre buona norma iniziare partendo da test non invasivi che, eventualmente, potranno, successivamente, indicare la necessità di procedure invasive
     
  • Transaminasi alte (ipertransaminasemia) le cause, cosa fare, come interpretare l'aumento dei valori
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - E’ piuttosto frequente riscontrare degli innalzamenti, spesso lievi, dei valori delle transaminasi sieriche, anche in pazienti asintomatici, spesso a seguito di indagini ematochimiche di routine richieste dal proprio medico di base. Occorre dire che non sempre una ipertransaminasemia di lieve entità viene presa nella dovuta considerazione dal medico, con il rischio di non identificare una malattia epatica, potenzialmente curabile. Le transaminasi sono degli enzimi intracellulari, che possono derivare da vari organi o tessuti. La causa più comune di ipertransaminasemia è la Steatosi (fegato grasso) non-alcolica (NAFLD, Non Alcoholic Fatty Liver Disease, NAFLD), che può colpire fino al 30% della popolazione; l’evoluzione estrema della NAFLD è la Steatoepatite non alcolica (NASH, Non-Alcoholic SteatoHepatitis), considerata una delle principali cause di cirrosi epatica di origine ignota. Se l’anamnesi e l'esame fisico del paziente non suggeriscono una causa, occorrerà avviare una valutazione graduale sulla base della prevalenza delle malattie che causano lieve innalzamento dei livelli di transaminasi.
     
  • Sport: alimentazione e integrazione prima e dopo l'allenamento
    Medicina generale - Come integrarsi prima di una competizione, e cosa prendere dopo la gara per rimettersi in forma velocemente?
     
  • Sindrome dell'intestino corto
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - Per Sindrome dell'intestino corto (SIC), si intende una forma di malassorbimento che nasce in seguito ad intervento di resezione estesa di parte dell'intestino o a causa di gravi ed estese malattie intestinali. Per tali motivi i nutrienti non sono adeguatamente assorbiti.
     
  • Osteoporosi: prevenzione, cure e stile di vita
    Reumatologia - L’osteoporosi è una malattia dell'osso, silente per molti anni, asintomatica e che si manifesterà con una frattura al polso dopo una caduta. Può essere la spia dell'osteoporosi. Che fare e a chi rivolgersi.
     
  • Priapismo fra mito e realtà
    Urologia - Il priapismo è uno stato patologico caratterizzato da una erezione peniena prolungata anche diverse ore che non è risolvibile spontaneamente, è spesso associata a dolore, e manca di eccitazione, piacere, o desiderio sessuale, e/o perdura diverse ore dopo un rapporto sessuale con eventuale eiaculazione. È conseguente ad una grave alterazione della Quando l'erezione non finisce mai: dinamica vascolare peniena.
     
  • L'idrocefalo
    Neurochirurgia - Un ostacolo di natura variabile sulle vie di deflusso del liquido cerebrospinale può provocare idrocefalo, una patologia che può insorgere in tutte le età della vita, ed essere facilmente trattata.
     
  • Il Diabete (tipo 1 e tipo 2): conoscerlo meglio, per conviverci
    Medicina generale - Come convivere con il diabete, sia di tipo 1 che di tipo 2, quali sono i controlli da fare, e le compplicanze da evitare, e soprattutto conoscere il targhet di glicemia da raggiungere.
     
  • Ciclo mestruale e alimentazione: amenorrea da dieta e sindrome dell'ovaio policistico
    Ginecologia e ostetricia - Come l'alimentazione influenza il ciclo mestruale?
     

Consulti relativi a "dieta"

News relative a "dieta"

  • Diverticolite non severa: il tipo di alimentazione non influenza il decorso
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - Uno dei dogmi della medicina e' da sempre l'indicazione ad alimentarsi con dieta liquida o leggera durante un episodio di diverticolite. In realta' le evidenze a favore sono sempre state modeste e le linee guida in merito controverse e comprendono dieta a basso residuo o nulla per bocca secondo le diverse societa' scientifiche di riferimento. Un gruppo di ricerca olandese ha voluto verificar [continua...]
     
  • Attenzione: esiste un'associazione tra calcolosi della colecisti e rischio di cardiopatia coronarica
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - E' noto da tempo che la presenza di calcoli alla colecisti è in relazione con i fattori di rischio cardiovascolare, tuttavia non è ben chiaro se la presenza di calcoli aumenta il rischio di malattia coronarica. Un recente lavoro pubblicato su Arteriosclerosis, Thrombosis and Vascular Biology da un gruppo di epidemiologi statunitensi dimostra che la relazione esis [continua...]
     
  • Integratori multivitaminici e integratori di sali minerali non sono necessari in gravidanza
    Ginecologia e ostetricia - Integratori multivitaminici e integratori di sali minerali non sono necessari in gravidanza e sono una spesa inutile, l'assunzione di quest'ultimi non è supportata da alcuna evidenza scientifica relativa a esiti migliori per la salute della gestante e per il neonato. Conclude una review dei dati disponibili pubblicato su Drug and Therapeutics Bulletin (DTB) 11 luglio 2017 L'attenzione invec [continua...]
     
  • La sindrome dell’occhio secco è una patologia multifattoriale
    Oculistica - La sindrome dell’occhio secco è una patologia multifattoriale della superficie oculare causata da insufficienza lacrimale. Durante la campagna del mese di prevenzione dell'OCCHIO SECCO, lanciata dal CIOS insieme all’ Università di Milano, Ospedale Buzzi di Milano primario dottor Giovanni Marsico , l' Ospedale Circolo di Varese Clinica Oculistica Universitaria d [continua...]
     
  • S.I.N.U.: questionario sull'approccio alle diete ipocaloriche
    Scienza dell'alimentazione -   La SINU - Società Italiana di Nutrizione Umana ha formulato un questionario con l'intento di monitorare l'approccio della popolazione alle diete ipocaloriche (motivazioni, aspettative e scelte) ed il grado di successo nel breve e lungo periodo (mantenimento del peso raggiunto).   Il questionario è stato pensato per raccogliere informazioni sia da coloro che non hanno mai  [continua...]
     
  • Regole d’oro per l’occhio secco
    Oculistica - DODICI REGOLE d'ORO   controlla sempre bene l’ambiente dove vivi e lavori: umidità, ventilazione dell’aria, luce ambientale e computer possono alterare la qualità della tua visione e modificare il film lacrimale e l’ammiccamento palpebrale verifica sempre il contenuto dei prodotti che usi per l’igiene della casa, per la pulizia personale e per il lavaggi [continua...]
     
  • Cattivi stili di vita aumentano il rischio di avere un tumore
    Urologia - Quest'ulteriore e nuova conferma dell’importanza di mantenere dei corretti stili di vita per evitare futuri problemi oncologici ci arriva da una vasta ricerca, ora pubblicata da ricercatori di alcuni Dipartimenti di Medicina della prestigiosa Harvard Medical School di Boston che hanno studiato una popolazione molto particolare, costituita da volontari tutti professionisti impe [continua...]
     
  • Più eiaculazioni meno tumori alla prostata
    Urologia -   Non è una novità assoluta ma una ulteriore ricerca epidemiologica importante, condotta da diversi Dipartimenti di Epidemiologia, Medicina, Biostatistica e della Nutrizione dell’Università di Harvard ed ora pubblicata sulla rivista European Urology, sembra confermare questa informazione curiosa e da sempre un pò “controversa”. Questo studio  [continua...]
     
  • La dieta chetogenica a pieno titolo nella remissione del diabete di tipo 2
    Medicina generale - Drastica riduzione dei carboidrati ad alto indice glicemico, forte restrizione calorica e notevole calo di peso hanno consentito le remissione completa del diabete di tipo 2 e un pieno compenso metabolico. E’ quanto dimostrato scientificamente dai dati di uno studio - pubblicato su "Diabetes Care" - condotto da un gruppo di ricercatori dell'Università di Newcastle (Uk) guidati da Roy  [continua...]
     
  • Colon irritabile o ... altro (intolleranze, SIBO, LGS, ecc.) ?
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva -   Il colon irritabile è un disordine funzionale che colpisce una persona su 3, in prevalenza donne, ed è caratterizzato da disturbi riferiti al colon (crampi, spasmi, dolori diffusi o localizzati in un preciso punto dell’addome), stipsi, diarrea, meteorismo. Tali sintomi possono essere variamente associati fra di loro. Chi ne è colpito vive spesso un vero dramma in  [continua...]
     

Consulti recenti su "dieta"



  Il termine dieta è stato visto 5890 volte.
 

Specialisti in Medicina generale:


Trova il tuo Medico generico »

advertising
 
ultima modifica:  11/10/2015 - 0,52         2000-2016 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. una società di CompuGroup Medical Italia SpA - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it -
Fax: 02 89950896        Privacy Policy