disturbo ossessivo compulsivo [Psichiatria]

Definizione: Disturbo altamente invalidante,caratterizzato dalla presenza di pensieri ossessivi e comportamenti compulsivi, questi ultimi attuati per neutralizzare i pensieri ossessivi stessi. (Dr. Vassilis Martiadis)
Acronimo: DOC. Link: (Obsessive-compulsive Disorder).
Definizione: disturbo caratterizzato dalla presenza di idee e pensieri intrusivi e persistenti (ossessioni) che assediano la mente e che, per tale motivo, generano intensa ansia, angoscia, e portano l'individuo a compiere dei rituali o determinate azioni che devono essere ripetute secondo una determinata modalità (compulsioni). Le compulsioni determinano riduzione dell'ansia ma incremento delle ossessioni potando ad un vero e proprio circolo vizioso riverberante. (Dr. Matteo Preve)

Definizione: sinonimo di distrubo ossessivo compulsivo, DOC. (Dr. Vassilis Martiadis)

Voci correlate:   Acathisia    Acetilcolina    Agorafobia    Algofobia  

 
 

APPROFONDIMENTI

Articoli relativi a "disturbo ossessivo compulsivo"

  • Disturbo ossessivo grave e resistente, la Stimolazione Cerebrale Profonda
    Psichiatria - Per il Disturbo Ossessivo grave e resistente ci giungono nuove prospettive terapeutiche dalla neurochirurgia
     
  • Il disturbo ossessivo compulsivo in età pediatrica
    Psicologia - Tutti i bambini hanno paure più o meno irrazionali, fanno parte del corso normale del loro sviluppo psicoaffettivo. è importante non confondere il disturbo ossessivo compulsivo (DOC) con i normali rituali messi in atto nell'età evolutiva
     
  • Dallo stress all'ansia
    Neurologia - Un tempo prevalevano fattori stressogeni di origine fisica, come il caldo, il freddo, la siccità Oggi le persone soffrono assai più di stress sociale o psicologico
     
  • Le meta preoccupazioni, uno dei principali meccanismi propulsori dei disturbi dell'umore
    Psicologia - Il meccanismo propulsore dei Disturbi Dell’UMORE,“ le meta preoccupazioni”. Scoprire una variabile importante che mantiene e alimenta i disturbi dell'umore.
     
  • Emetofobia: la paura del vomito
    Psicologia - L’Emetofobia è una fobia specifica legata all’atto di vomitare o di vedere altri farlo. Chi ne soffre collega direttamente la nausea (che è uno dei segnali dell’ansia) o qualsiasi “messaggio” che parta dallo stomaco (rumori, leggeri dolori o altro) direttamente al vomito. Questo anche se gli episodi in cui il vomito risulti preceduto da tali stimoli sia mai realmente accaduto.
     

Consulti relativi a "vomito"

News relative a "vomito"

  • Cos'è il Glaucoma
    Oculistica - Il glaucoma è tipicamente una combinazione di tre fattori: aumento della pressione oculare, danno del nervo ottico perdita della vista. La perdita della vista interessa più frequentemente il campo visivo periferico nella fase iniziale della malattia, ma può progredire fino alla perdita del campo visivo centrale e dell'acuità visiva, o portare comunque ad una perdita d [continua...]
     
  • Lo shock anafilattico nel bambino. Cos'è e come trattarlo?
    Pediatria - Lo shock anafilattico è una patologia acuta, improvvisa, grave e spesso letale dovuta ad una riduzione della perfusione dei tessuti,ad un restringimento dei bronchi con possibile associazione di orticaria o angioedema,quest'ultima caratterizzata da tumefazione dei tessuti sottocutanei. Il termine anafilassi significa letteralmente,dal greco: " iper-protezione", offerta d [continua...]
     
  • Come espellere i calcoli renali
    Urologia - E’ ormai radicata nella comune pratica urologica la prescrizione di farmaci facilitanti la espulsione di calcoli che si sono formati nel rene e si sono successivamente incanalati nell’uretere. Tali calcoli determinano la “colica renale” ovvero un dolore acuto che inizia a livello della schiena per poi irradiarsi anteriormente verso l’inguine omolaterale associato gene [continua...]
     
  • Latte artificiale: un fattore di rischio per la stenosi ipertrofica del piloro
    Chirurgia pediatrica - Recentemente è stato condotto uno studio caso-controllo presso il Children’s Hospital of Eastern Ontario (Canada) che ha riscontrato un aumento dell’incidenza della stenosi ipertrofica del piloro nei neonati allattati con latte artificiale. La stenosi ipertrofica del piloro (SIP) è la causa più comune di ostruzione gastrica, colpisce 1 neonato ogni 300-400 nati e r [continua...]
     
  • Ernia inguinale in età pediatrica: un difetto congenito da operare il prima possibile
    Chirurgia pediatrica - L’ernia inguinale è una patologia molto comune in età pediatrica, colpisce 1 bambino ogni 100 e risulta essere molto più frequente nei maschi e nei neonati pretermine, soprattutto se di basso peso. A differenza degli adulti, l’ernia inguinale nei bambini è congenita ed è dovuta alla pervietà del dotto peritoneo-vaginale, estroflessione del [continua...]
     
  • Le corrette indicazioni dietetiche nell'insufficienza renale cronica
    Nefrologia - La dieta è uno dei cardini delle terapia dell’insufficienza renale cronica. Non è una dieta per perdere peso ma una prescrizione medica che riducendo la quantità di proteine, consente al rene un minor carico di lavoro, permette il controllo della quantità di alcune sostanze che possono diventare pericolose nell’insufficienza renale, come il sodio, il fosforo [continua...]
     
  • Alimentazione e disturbi psicologici: quale correlazione?
    Psicologia - Tra gli adolescenti sono sicuramente più frequenti, ma sono presenti anche negli adulti, soprattutto tra le donne: stiamo parlando dei Disturbi del comportamento alimentare. Il disturbo più conosciuto è l’ANORESSIA, che porta a ridurre l’apporto di calorie e sostanze nutritive in modo drastico, fino a privare l’organismo di quanto necessario per sopravvivere. [continua...]
     
  • Differenza tra allergia alimentare, celiachia, intolleranze alimentari ed intolleranza al glutine
    Allergologia e immunologia - Le allergie alimentari sono la causa più comune di anafilassi. Le reazioni allergiche alimentari “ vere “ possono essere innescate da quantità anche piccole di un determinato alimento o suo derivato, hanno un’insorgenza acuta / subacuta e possono essere potenzialmente pericolose per la vita. Le intolleranze alimentari non mettono mai a risch [continua...]
     
  • Come combattere la nausea e il vomito in gravidanza
    Ginecologia e ostetricia - Ben il 50-80% delle donne entro la 9° settimana di gravidanza è affetta da nausea, il 50% da vomito. Si tratta pertanto di disturbi molto comuni e fastidiosi, da non trascurare. Innanzitutto occorre stabilire se si tratta di disturbi legati effettivamente alla gravidanza o di altra origine (ipertiroidismo, epatopatie, gastropatie, labirintite, ecc.), ipotesi da cons [continua...]
     
  • Attacco acuto di glaucoma
    Oculistica - Il glaucoma ad angolo chiuso costituisce circa il 10% di tutti i glaucomi.   Il glaucoma ad angolo chiuso può essere determinato nella forma primaria da un blocco pupillare o nella forma secondaria, da aderenze che stirano l'iride verso l'angolo o da edemi o irritazioni che spingono l'iride verso l'angolo, a volte anche la semplice midriasi su base emotiva. La chiusura  [continua...]
     

Consulti recenti su "vomito"



  Il termine vomito è stato visto 5645 volte.
 

Specialisti in Psichiatria:


Trova il tuo Psichiatra »

advertising
 

News dai blog degli specialisti:

ultima modifica:  11/10/2015 - 0,50         2000-2017 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. una società di CompuGroup Medical Italia SpA - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it -
Fax: 02 89950896        Privacy Policy