Pancreatite [Chirurgia generale]

Definizione: Processo infiammatorio del pancreas (Dr. Francesco Nardacchione)

Voci correlate:   Abrasione    Acinesia    Adenite    Adenoma  

 
 

APPROFONDIMENTI

Articoli relativi a "Pancreatite"

  • Malassorbimento: meteorismo, diarrea, celiachia, intolleranza, dimagrimento. Come orientarsi?
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - Il “Malassorbimento Intestinale” è una sindrome in cui viene compromessa la capacità dell'intestino di assorbire adeguatamente le sostanze nutritive; tale condizione clinica può essere legata a diverse patologie. Può essere generalizzato, parziale o selettivo e può essere secondario a patologie soprattutto digestive ma anche extradigestive. Nel malassorbimento è essenziale definire un corretto percorso diagnostico, tramite un’attenta e competente valutazione di sintomi e segni, per poter formulare una valida ipotesi diagnostica, oltre che un iter diagnostico coerente con la storia clinica del paziente. È inoltre buona norma iniziare partendo da test non invasivi che, eventualmente, potranno, successivamente, indicare la necessità di procedure invasive
     
  • Transaminasi alte (ipertransaminasemia) le cause, cosa fare, come interpretare l'aumento dei valori
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - E’ piuttosto frequente riscontrare degli innalzamenti, spesso lievi, dei valori delle transaminasi sieriche, anche in pazienti asintomatici, spesso a seguito di indagini ematochimiche di routine richieste dal proprio medico di base. Occorre dire che non sempre una ipertransaminasemia di lieve entità viene presa nella dovuta considerazione dal medico, con il rischio di non identificare una malattia epatica, potenzialmente curabile. Le transaminasi sono degli enzimi intracellulari, che possono derivare da vari organi o tessuti. La causa più comune di ipertransaminasemia è la Steatosi (fegato grasso) non-alcolica (NAFLD, Non Alcoholic Fatty Liver Disease, NAFLD), che può colpire fino al 30% della popolazione; l’evoluzione estrema della NAFLD è la Steatoepatite non alcolica (NASH, Non-Alcoholic SteatoHepatitis), considerata una delle principali cause di cirrosi epatica di origine ignota. Se l’anamnesi e l'esame fisico del paziente non suggeriscono una causa, occorrerà avviare una valutazione graduale sulla base della prevalenza delle malattie che causano lieve innalzamento dei livelli di transaminasi.
     
  • Clostridium difficile, diarrea e colite da antibiotici, colite pseudomembranosa: facciamo il punto
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - Negli ultimi anni si è registrato un aumento della frequenza, oltre che della gravità, delle Infezioni da Clostridium Difficile (ICD o CDI, Clostridium Difficile Infections, o CDAD, Clostridium Difficile Associated Disease) sia in ambiente intra- che extra-ospedaliero, associate ad una elevata probabilità di recidiva dopo il trattamento. Il Clostridium Difficile rappresenta l'agente patogeno principale della “colite da antibiotici”, ma anche di molte infezioni comunitarie, nelle quali i fattori di rischio non sono sempre collegabili all’uso di antibiotici o ad una ospedalizzazione precedente, sicchè le infezioni gastrointestinali legate a questo germe hanno assunto un ruolo di rilievo nel dibattito medico e scientifico; pertanto esse rappresentano, oggi, un'importante entità nosologica, anche in termini di costi, economici e socio-assistenziali
     
  • Tumore del pancreas: cause, sintomi, diagnosi e terapia del “big killer”
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - Il cancro del pancreas è definito il “grande killer” o la “malattia silente”, queste definizioni identificano una malattia assai insidiosa oltre che letale. La malattia è difficile da diagnosticare, e la diagnosi è spesso fatta in ritardo nel corso della malattia. In Europa, il cancro del pancreas si colloca al 10 °fra i tumori più frequente, pari a circa il 2,6% dei casi di cancro in entrambi i sessi, rappresenta l'ottava causa di morte per cancro con circa 65.000 decessi ogni anno. L'incidenza aumenta rapidamente con l'età da 1,5 casi/anno ogni 100.000 abitanti (in pazienti di età compresa fra i 15 ed i 44 anni di età) per arrivare a 55 casi/anno ogni 100.000 abitanti (in pazienti di che hanno superato i 65 anni di età). L’elevato tasso di mortalità è legato alla elevata incidenza di malattia metastatica nel momento in cui viene formulata la diagnosi. Negli ultimi anni non è stato osservato alcun aumento dei tassi di sopravvivenza
     
  • Pancreatite acuta: le nuove linee guida dell’American College of Gastroenterology
    Chirurgia dell'apparato digerente - Appena pubblicate le nuove linee guida dell' American College of Gastroenterology per la corretta diagnosi e terapia della pancreatite acuta
     
  • Sindrome di Peutz-Jeghers ed enteroscopia a doppio pallone
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - La sindrome di Peutz-Jeghers (PJS) è una malattia ereditaria, caratterizzata dalla presenza di multipli polipi amartomatosi a livello di tutto il tratto gastroenterico che possono determinare occlusione. Oggi la chirurgia può essere evitata grazie all'Enteroscopia a doppio pallone.
     
  • Birra, vino, aperitivi, drink e cocktail: quanto si può bere in gravidanza?
    Ginecologia e ostetricia - Sapete esattamente quanto vino, birra, cocktail, alcolici potete bere in gravidanza? Avete mai calcolato quante unità alcoliche bevete quando prendete un aperitivo, quando bevete vino a pranzo o a cena, o quando andate in pizzeria e bevete una birra, o quando andate in discoteca e bevete un cocktail?
     
  • Pancreatite acuta
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - La pancreatite acuta è una infiammazione acuta del pancreas che causa dolore addominale e può avere conseguenze gravi; riconosce tra le cause principali la calcolosi biliare, l'assunzione di alcolici e la ipertrigliceridemia.
     
  • Quando è indicata la laparoscopia in chirurgia d'urgenza? Le nuove linee guida
    Chirurgia generale - Una sintesi delle nuove linee guida sulle indicazioni alla laparoscopia in chirurgia d'urgenza
     
  • La colangiopancreatografia retrograda endoscopica (ERCP)
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - La colangiopancreatografia retrograda endoscopica (ERCP) è una tecnica specialistica complessa che utilizza l’endoscopia e la radiologia per studiare i dotti biliari e il pancreas e per trattare alcune delle loro malattie
     

Consulti relativi a "ercp"

News relative a "ercp"

  • Ho i calcoli alla colecisti. E adesso?
    Chirurgia generale - E adesso sarebbe bene leggere le recenti linee guida per la diagnosi ed il trattamento della litiasi biliare emesse dal NICE (National Institute for Health and Care Excellence) britannico basate sulla maggiore evidenza disponibile in letteratura perchè questa patologia, così diffusa in genere e nel nostro Paese, viene spesso mal diagnosticata e soprattutto mal trattata con prevedibil [continua...]
     
  • Endoscopia in gravidanza, si o no?
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - La sicurezza di un esame endoscopico in gravidanza è un argomento non del tutto definito. L'American College of Gastroenterology ha recentemente pubblicato le sue a riguardo. E' giustificato e corretto eseguire una procedura comunque invasiva durante la gravidanza quando la mancata esecuzione dell'esame potrebbe nuocere alla salute della madre o del feto. E' noto come il feto sia p [continua...]
     
  • La triste storia di un genio della chirurgia
    Chirurgia generale - La chirurgia degli ultimi 20 anni è stata rivoluzionata dall’ introduzione e dal diffondersi della laparoscopia e la strada da percorrere appare ancora lunga, tuttavia come quasi sempre succede con le innovazioni, gli inizi non sono stati facili e un esempio da ricordare riguarda sicuramente l’ incredibile storia dell’ Autore della prima colecistectomia laparoscopica. Fin dagli anni sessanta la [continua...]
     

Consulti recenti su "ercp"



  Il termine ercp è stato visto 5207 volte.
 

Specialisti in Chirurgia generale:


Trova il tuo Chirurgo generale »

advertising
 

News dai blog degli specialisti:

ultima modifica:  11/10/2015 - 0,55         2000-2016 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. una società di CompuGroup Medical Italia SpA - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it -
Fax: 02 89950896        Privacy Policy