Tromboembolia [Chirurgia vascolare e angiologia]

Definizione: effetti clinici della migrazione di un trombo o di un suo frammento (Dr. Lucio Piscitelli)

APPROFONDIMENTI

Articoli relativi a "Tromboembolia"

  • Disturbi sessuali femminili di natura organica in urologia
    Urologia - Disfunzione sessuale femminile (DSF) è un termine vasto e complesso, usato oggi per descrivere soprattutto tre categorie di disturbi della sfera sessuale che possono colpire una donna.
     
  • Chirurgia della Spalla: rapporto medico-paziente e problematiche medico-legali
    Ortopedia - Il percorso terapeutico che conduce al raggiungimento della guarigione da una patologia non è scevro di errori e/o complicanze; queste aprono la strada ad un possibile fallimento dell’agognato risultato provocando gravi ripercussioni sia sulla salute del paziente sia sullo status professionale del medico. L’insufficiente o scarso rapporto medico-paziente può essere alla base di questo fallimento che si traduce, molto spesso, in un contenzioso per negligenza medica. Quest’articolo non ha la pretesa di chiarire completamente l’argomento e nemmeno di risolverlo ma solo piantare un seme di riflessione e di concordia tra chi cura e chi viene curato. La prima cosa che mi viene da dire è: “ogni atto della nostra vita è destinato alla imponderabilità del risultato proprio perché non abbiamo il dono della infallibilità” (LG).
     
  • Le fratture del collo del femore
    Ortopedia - La frattura del collo del femore e' una delle fratture piu' frequenti nella terza eta' e rappresenta solitamente la diretta conseguenza dell' osteoporosi. Il trattamento e' chirurgico e dipende essenzialmente dal livello della frattura, dall' autonomia e dalle condizioni cliniche del paziente.
     
  • Obesità, artrosi e chirurgia protesica
    Ortopedia - La chirurgia protesica dell' anca e del ginocchio nei pazienti obesi presenta un maggior numero di complicanze e di revisioni rispetto al paziente normopeso. Nonostante questi risultati non ottimali, la maggior parte degli individui obesi e' soddisfatta dell' intervento di protesi.
     
  • Terapia "curativa" della fibrillazione atriale: info per paziente e medico
    Cardiologia - la Fibrillazione Atriale è l’aritmia più difficile da trattare con i farmaci e l’unica alternativa ad essa e ai suoi limiti è rappresentato dalla Ablazione con RF.
     
  • La fibrillazione atriale asintomatica: questo iceberg!
    Cardiologia - La Fibrillazione atriale è tra le tante aritmie quella di più comune riscontro nella popolazione generale (1% e più) e nei Pronto Soccorso ospedalieri ed è’ inoltre la principale causa di ictus cerebri.
     
  • Mestruazioni abbondanti (menorragia): opzioni di trattamento
    Ginecologia e ostetricia - Per menorragia si intende una perdita di sangue piu' abbondante durante la fase del ciclo mestruale. Si calcola che normalmente la perdita di sangue per ogni ciclo si aggira intorno ai 30-40 ml, potendo arrivare fino al limite massimo di 60-80 ml. Si identifica come ciclo menorragico (quindi abbondante) quello che supera gli 80 ml di perdita di sangue.
     

Consulti relativi a "Tromboembolia"

News relative a "Tromboembolia"

  • Quando il cuore batte in maniera caotica: la fibrillazione atriale
    Cardiologia - La fibrillazione atriale può essere determinata da malattie cardiache, da situazioni patologiche che non dipendono necessariamente dal cuore e può presentarsi anche in assenza di patologie organiche clinicamente rilevabili. Se trascurata può causare altre patologie, ma raramente determina un rischio imminente per la vita. La fibrillazione atriale è un’aritmia card [continua...]
     
  • Contraccezione ormonale e tumore cerebrale: un’associazione da interpretare
    Ginecologia e ostetricia - Nelle pagine di questo blog si è parlato molto spesso di contraccezione ormonale e dei benefici ad essa associati. E’ importante tuttavia fornire all’utenza un’informazione il più corretta possibile. E’ stato pubblicato nei giorni scorsi uno studio sulla rivista British Journal of Clinical Pharmacology che identifica un’associazione tra utilizzo di contr [continua...]
     
  • Le “ultime” sulla pillola contraccettiva
    Ginecologia e ostetricia - Sono state pubblicate nei giorni scorsi dall’Aifa (Agenzia Italiana del Farmaco) alcune raccomandazione sull’utilizzo dei contraccettivi ormonali combinati ed il rischio di tromboembolia venosa (TEV). Più volte, anche da questo blog, si è posta attenzione al problema, segnalando aggiornamenti e linee guida. Con una nota informativa ai medici l’Aifa ribadisce che  [continua...]
     
  • La pillola su misura: fino a che età si può assumere?
    Ginecologia e ostetricia - La  FDA (Food and drug administration) organo di controllo sulla Sanità pubblica americana e i CDC di Atlanta (Centers for Disease Control and Prevention) avevano sollevato dubbi, collegando l'assunzione della pillola anticoncezionale con il rischio raddoppiato di glaucoma nelle quarantenni, ma tutto questo sulla base di dati eterogenei e senza riferimento alle dosi  e al tipo di  [continua...]
     
  • Il rischio tromboembolico della pillola anticoncezionale si conferma basso
    Endocrinologia - Da un'analisi della letteratura scientifica sull'argomento, il Comitato di valutazione dei rischi per la Farmacovigilanza (Pharmacovigilance Risk Assessment Committee, PRAC) dell'Agenzia Europea del Farmaco ha confermato che il rischio di tromboembolia venosa nelle donne che assumono contraccettivi ormonali è complessivamente basso, e comunque associato al tipo di p [continua...]
     
  • Fumatori: maggiore mortalità e più complicanze dopo chirurgia colorettale
    Colonproctologia - Il fumo è un fattore di rischio noto da tempo per lo sviluppo di complicanze dopo chirurgia, tuttavia non era ancora stato valutato il reale impatto di questa variabile nei pazienti sottoposti specificamente a chirurgia colorettale per patologia benigna e maligna. Un importante articolo appena pubblicato su Annals of Surgery ha valutato ben 47574 pazienti operati tra il 2005 ed il 2010 in  [continua...]
     
  • Contraccezione dopo il parto: Linee Guida
    Ginecologia e ostetricia - Sono state recentemente pubblicate le Linee Guida per l'utilizzo dei contraccettivi nel post-partum da parte del Centers for Disease Control and Prevention (CDC) (MMWR Morb Mortal Whly Rep 2011;60). Si raccomanda di non utilizzare contraccettivi ormonali durante i primi 21 giorni dopo il parto per l'aumentato rischio tromboembolico, aggiornando quindi le indicazioni dell'OMS che prevedono un peri [continua...]
     

Consulti recenti su "Tromboembolia"

  • Nessun risultato trovato.


  Il termine Tromboembolia è stato visto 2105 volte.
 

Specialisti in Chirurgia vascolare e angiologia:


Trova il tuo Chirurgo vascolare »

advertising
 

News dai blog degli specialisti:

ultima modifica:  11/10/2015 - 0,53         2000-2017 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. una società di CompuGroup Medical Italia SpA - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it -
Fax: 02 89950896        Privacy Policy