LA MENINGITE E LE SUE COMPLICANZE

Trattandosi di un grave processo infiammatorio di origine infettiva riguardante le guaine nervose che avvolgono cervello, midollo spinale e nervi cranici, la meningite può avere in alcuni casi complicanze temibili e coinvolgere numerosi distretti organici.

Le meningiti più pericolose sono quelle batteriche ma, come è caratteristico per le malattie batteriche invasive, la sintomatologia è scarsamente specifica per ogni agente eziologico. Pertanto è fondamentale identificare con certezza l'agente microbico ai fini terapeutici e profilattici.

Mentre la sintomatologia generale (febbre, mal di testa, vomito...) può essere confusa con molti altri quadri patologici (compresa una banale influenza), gli eventuali sintomi d'organo possono invece guidare il medico nella formulazione della giusta diagnosi. 

QUANDO GLI OCCHI POSSONO ESSERE COINVOLTI DALLA MENINGITE

Il coinvolgimento oculare in presenza di una meningite è piuttosto raro. 

Spesso si tratta di soggetti immunodepressi.

Tuttavia qualora un soggetto affetto da meningite, certa o sospetta, riferisca un disturbo visivo, il medico dovrà attentamente valutarlo per confermare il quadro diagnostico e/o per scongiurare il pericolo di complicanze oculari più severe. 

COMPLICANZE OCULARI

In letteratura sono riportati numerosi casi clinici.

Tra le complicanze più comuni:

- Visione offuscata con papilledema bilaterale, seguita da cefalea

- Alterazioni della motilità oculare con nistagmo, conseguenti a paralisi del III, IV e VI nervo cranico.

- Emorragie retiniche petecchiali

- Corioretiniti focali

- Endoftalmiti

- Ritardo della conduzione nervosa delle vie ottiche (PEV con latenza aumentata)

Meningite Meningococcica 

a. Focolaio corioretinico in soggetto affetto da Meningite Meningococcica¹

 

CONCLUSIONI

Alla luce di quanto detto, in presenza di un soggetto affetto da meningite o inviato per sospetta meningite, eventuali sintomi o segni di coinvolgimento oculare andranno attentamente valutati per confermare il quadro diagnostico ed attuare le misure terapeutiche o profilattiche più adeguate.

 

Bibliografia

1- Eye (2005) 19, 606–608. doi:10.1038/sj.eye.6701548 Published online 25 February 2005 "Meningococcal group B meningitis associated with a focal chorioretinitis" - D Rathod and J D Heath

- Li, Jun et al. “Cryptococcal Meningitis Initially Presenting with Eye Symptoms in an Immunocompetent Patient: A Case Report.” Experimental and Therapeutic Medicine 12.2 (2016): 1119–1124. PMC. Web. 4 Mar. 2017.

- "Visual pathway abnormalities in tuberculous meningitis". Maurya, Pradeep Kumar et al. - Journal of Clinical Neuroscience, Volume 33, 205 - 208

- Eye (1995) 9, 659–660; doi: 10.1038/eye.1995.165 "Retinal haemorrhage in meningitis" S G Fraser, S E Horgan and J Bardavio