Acufene: potremo eliminarlo resettando il cervello

Dr. Giuseppe SantonocitoData pubblicazione: 14 gennaio 2011

La stimolazione del nervo vago unita a stimolazione auditiva con tonalità specifica potrebbe portare all'eliminazione definitiva degli acufeni, disturbo che colpisce il 10% della popolazione adulta e fino al 40% dei reduci di guerra.

Un team di ricercatori condotto da M. Kilgard e N. Engineer della University of Texas, insieme all'impresa affiliata MicroTransponder, riportano che questa tecnica è riuscita a eliminare l'acufene nel topo. Un test clinico sull'uomo dovrebbe iniziare entro un paio di mesi.

La stimolazione vagale è attualmente già usata per trattare epilessia e depressione. "La trasposizione dalla scienza di base alla clinica è stata piuttosto veloce" dice Engineer.

Fonte:
N. D. Engineer, J. R. Riley, J. D. Seale, W. A. Vrana, J. A. Shetake, S. P. Sudanagunta, M. S. Borland, M. P. Kilgard. 2011. Reversing pathological neural activity using targeted plasticity. Nature.

Autore

giuseppesantonocito
Dr. Giuseppe Santonocito Psicologo, Psicoterapeuta

Laureato in Psicologia nel 2005 presso Università di Firenze.
Iscritto all'Ordine degli Psicologi della Regione Toscana tesserino n° 4612.

0 commenti

Commenti degli utenti: chiusi!
Commenti dei professionisti: chiusi!

Per aggiungere il tuo commento esegui il login

Non hai un account? Registrati ora gratuitamente!

Approfondimenti su "Acufeni"

Guarda anche acufeni 

Vuoi ricevere aggiornamenti in Audiologia e foniatria?

Inserisci nome, email e iscriviti:

* Autorizzo il trattamento dei miei dati da parte di Medicitalia s.r.l. per finalità di marketing telefonico e/o a mezzo posta elettronica o ordinaria, compresi l'invio di materiale pubblicitario, la vendita diretta e lo svolgimento di indagini di mercato.

Cliccando su iscriviti acconsento al trattamento dei dati personali come da privacy policy del sito.

Contenuti correlati