La vasectomia per non pagare gli alimenti

Dr.ssa Valeria RandoneData pubblicazione: 07 giugno 2017

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa

La moda non finisce mai di stupirci! 
Giovani, e meno giovani, ricchi rampolli americani - anzi molto ricchi -, con l'arrivo della primavera e del risveglio dei sensi, decidono di sottoporsi a vasectomia per evitare guai. 
O meglio, effetti collaterali da perdita di controllo, e successivo possibile concepimento. 

Un avvocato di Manhattan per esempio, ha voluto ricorrere alla resezione dopo legatura dei dotti deferenti, cioè dei dei tubicini dove si accumula il liquido seminale testicolare per evitare di pagare gli alimenti a possibili donne rimaste gravide. 

Secondo le leggi degli Stati Uniti i papà dovrebbe versare al proprio figlio il 17% delle proprie entrate.

Ed in America non si scherza. 

A quanto pare questo metodo estremo, mette a riparo questi uomini dalla paura di mettere al mondo figli indesiderati. 

Uomini spaventati, direi terrorizzati dall’idea di diventare padri per un incidente, o talmente diffidenti da temere un’estorsione di gameti.

Hanno paura di essere sedotti, raggirati, manipolati, e visto che il preservativo, nell’immaginario di tanti, sembra essere la causa di tutti i disguidi sessuali, ecco che approda la soluzione estrema. 

Un figlio è un progetto, oltre che un percorso condiviso, non credo che nessuna donna voglia estorcere un figlio con l'inganno, il raggiro, e la finta contraccezione. 

 

Qualche riflessione

La vasectomia non intacca la fase del desiderio, la normale risposta erettiva, e nemmeno la risposta eiaculatoria ed orgasmica del maschio. 

 Tre livelli di confusione 

1 - Il non essere fecondi però, non protegge dalle MST (malattie sessualmente trasmissibili), per le quali è indispensabile l'utilizzo del profilattico.

Quindi, con questa tecnica anti-frode, avremo tanti ricchi rampolli senza eredi, ma con una costellazione di malattie sessualmente trasmissibili.

2 - La salute sessuale e la salute procreativa anche se disgiunte dal punto di vista biologico - possiamo avere uomini con deficit erettivo, o eiaculazione precoce ma fertili, e uomini infertili con una buona risposta sessuale - non lo sono dal punto di vista simbolico, e psichico.

3 - Come si fa inoltre, a fidarsi ed affidarsi ad un partner pensandolo come un ladro di gameti? 

La fiducia – e la capacità di lasciarsi andare - è l'elemento principe della salute sessuale, maschile e femminile. 

 

Riflessioni sessuologiche 
La complessa sfera della sessualità - quella maschile non è immune da fatiche e da intrecciati tra inconscio e coscienza - non è mai disgiunta dalla sfera procreativa.

Anche se salute sessuale e salute procreativa possono essere l'una sana e l'altra disfunzionale, e viceversa, a livello inconscio la potenza fallica è strettamente correlata alla capacità fecondativa.

Chi si occupa di infertilità e di salute sessuale, sa bene inoltre che, quando un paziente uomo ha un quadro di azoospermia, svilupperà una successiva disfunzione sessuale.

Così come una donna infertile svilupperà un'alterazione del vissuto orgasmico, calo del desiderio, e possibile dolore sessuale. 

Speriamo soltanto che questa “moda” contraccettiva estrema possa non diventare virale, e che l’educazione emozionale e sessuale invece, possa diventare obbligatoria.

 

Fonte:

 

http://nypost.com/2017/05/27/hamptons-bachelors-are-getting-vasectomies-so-golddiggers-cant-trap-them/?utm_campaign=SocialFlow&utm_source=NYPTwitter&utm_medium=SocialFlow&sr_share=twitter

 

Letture consigliate:

 

https://www.medicitalia.it/news/andrologia/2110-vasectomia-o-legatura-dei-deferenti-nuove-linee-guida-dagli-urologi-europei.html

 

https://www.medicitalia.it/news/andrologia/6766-la-vasectomia-non-aumenta-il-rischio-di-avere-un-cancro-alla-prostata.html

Autore

valeriarandone
Dr.ssa Valeria Randone Psicologo, Sessuologo

Laureata in Psicologia nel 1992 presso La Sapienza-Roma.
Iscritta all'Ordine degli Psicologi della Regione Sicilia tesserino n° 1048.

4 commenti

#1

Inquietante questo, pare, diffuso modo di gestire la vita sessuale! Quanto possa avere a che fare con il consumismo sessuale è' tutto da valutare.. complimenti, Valeria, sempre in prima linea! Abbracci Magda

#2
Dr.ssa Valeria Randone
Dr.ssa Valeria Randone

Grazie Magda,
È inquietante si!
A me sembra una castrazione chirurgica, per tenere a bada gli impulsi.

Un abbraccio, e buon lavoro.

#3
Dr. Giulio Biagiotti
Dr. Giulio Biagiotti

il furto di gameti da parte di femmine col preciso intento di vivere di alimenti si è verificato in diverse occasioni. La modalità di furto è stata realizzata durante una consenziente fellatio, modalità che nella intenzione maschile non prevedeva certo la fecondazione attuata peraltro con una autoinseminazione. La vasectomia almeno, è più sicura. alla faccia del ripetto dei gameti.

#4
Dr.ssa Valeria Randone
Dr.ssa Valeria Randone

Ciao Giulio,
grazie per essere intervenuto.
Buon fine settimana

Valeria

Commenti degli utenti: aperti!
Commenti dei professionisti: aperti!

Per aggiungere il tuo commento esegui il login

Non hai un account? Registrati ora gratuitamente!

Guarda anche vasectomia 

Vuoi ricevere aggiornamenti in Psicologia?

Inserisci nome, email e iscriviti:

* Autorizzo il trattamento dei miei dati da parte di Medicitalia s.r.l. per finalità di marketing telefonico e/o a mezzo posta elettronica o ordinaria, compresi l'invio di materiale pubblicitario, la vendita diretta e lo svolgimento di indagini di mercato.

Cliccando su iscriviti acconsento al trattamento dei dati personali come da privacy policy del sito.

Contenuti correlati