Cancro della prostata correlato alla concentrazione di acidi grassi Omega-3

Dr. Andrea MilitelloData pubblicazione: 19 marzo 2014

Questo articolo sembra andare controcorrente: uno studio randomizzato SELECT ha evidenziato che una supplementazione eccessiva con omega-3 è correlata al rischio di cancro della prostata.

In precedenza, nel 2011, uno studio americano aveva dimostrato una chiara associazione tra i livelli di acidi grassi Omega-3 ed un aumento del carcinoma prostatico (American Journal of Epidemiology 2011; 173:1429).

Nello studio al quale faccio riferimento sono stati confrontati 834 soggetti con carcinoma prostatico con 1393 controlli (confrontabili per etnia ed età) con prostata  sana. I livelli di Omega-3 sono stati determinati all’inizio dello studio.

Con le complicate applicazioni matematiche delle analisi statistiche lo studio ha evidenziato la correlazione tra livelli di omega-3 più elevati e incidenza maggiore del carcinoma prostatico.

Le conclusioni come dicevo possono suscitare discussioni: dato che l’uso degli omega-3 non ha evidenziato utilità nel prevenire gli eventi coronarici (JAMA 2012; 308:1024), e vista questo rischio correlato alla patologia prostatica, potremmo perlomeno consigliare di non assumerli in maniera  continuativa e non controllata

 

Rif.: Journal of National Cancer Institute

Autore

andrea.militello
Dr. Andrea Militello Urologo, Andrologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1991 presso Università La Sapienza di Roma.
Iscritto all'Ordine dei Medici di Roma tesserino n° 43740.

5 commenti

#1
Dr. Alessandro Scuotto
Dr. Alessandro Scuotto

Caro Andrea,
ho impiegato qualche minuto a recuperare l'articolo al quale fai riferimento. Ne indico di seguito il link
http://jnci.oxfordjournals.org/content/105/15/1132.abstract

Si tratta di un lavoro pubblicato nel luglio 2013 al quale seguì qualche mese dopo (settembre 2013) una critica piuttosto decisa sulla metodologia di indagine (in particolare sui dosaggi) e sulle conclusioni.
Allego il link all'articolo in oggetto (disponibile in esteso)
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3828934/

Alla somma dei fatti, sembra che la relazione tra assunzione di omega3 e cancro della prostata non possa essere definita una relazione causa-effetto e che tale informazione possa addirittura risultare allarmistica.
E' utile, a mio avviso, confermare che tali controversie riguardano soltanto l'assunzione di integratori con omega3 (quindi di supplementi) e nel modo più assoluto non si riferiscono alle raccomandazioni dietetiche sulla scelta di alimenti con maggior contenuto in omega3.
Un saluto.

#2
Dr. Andrea Militello
Dr. Andrea Militello

Alessandro grazie per la preziosa , doverosa e ...molto competente precisazione.

#3
Utente 137XXX
Utente 137XXX

Un unico studio, per giunta molto criticato come risulta dalla mail del dr. Scuotto, non dovrebbe far testo e non dovrebbe meritare alcun risalto se non dopo molte conferme. Io, modestamente, paziente con K prostatico, la penso così. Mi scusi dott. Militello. Cordiali saluti.

#4
Dr. Andrea Militello
Dr. Andrea Militello

Perchè deve scusarsi? E' una persona educata e competente. la ringrazio per il suo intervento.

#5
Utente 309XXX
Utente 309XXX

Carissimo Andrea il problema è sempre il solito: Consigliare Integratori Fitoterapici e OMEGA senza avere una formazione in merito ALMENO 3 ANNI e MINIMO.

Se si è Medici non vuol dire saper manovrare tutte le specializzazioni. Noi della Medicina Integrata potremmo sapere il perchè della ipotetica tossicità della terapia prolungata di OMEGA, se ve ne fosse e quella di altri prodotti perchè siamo formati in merito. Specialmente siamo formati su INTESTINO e MICROBITOTA. Inutile spiegare anche in questa sede che andrebbero prima tolte le tossine dall'organismo, specialmente in presenza di TUMORE e poi introdotte altre Molecole. Buona domenica
Diana Yedid

Commenti degli utenti: aperti!
Commenti dei professionisti: aperti!

Per aggiungere il tuo commento esegui il login

Non hai un account? Registrati ora gratuitamente!

Guarda anche prostata 

Vuoi ricevere aggiornamenti in Urologia?

Inserisci nome, email e iscriviti:

* Autorizzo il trattamento dei miei dati da parte di Medicitalia s.r.l. per finalità di marketing telefonico e/o a mezzo posta elettronica o ordinaria, compresi l'invio di materiale pubblicitario, la vendita diretta e lo svolgimento di indagini di mercato.

Cliccando su iscriviti acconsento al trattamento dei dati personali come da privacy policy del sito.

Contenuti correlati