Orario di cena e rischi di cancro al seno e alla prostata. Meglio non andare a letto subito

Dr. Andrea MilitelloData pubblicazione: 23 agosto 2018

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa

 

Un nuovo studio del Journal of Cancer rivela che mangiare una cena precoce e avere un lungo intervallo tra l'ultimo pasto e il sonno sono associati ai rischi di cancro della mammella e della prostata.

Lo studio ha incluso 621 casi di prostata e 1205 di carcinoma mammario con 872 maschi e 1321 controlli di popolazione femminile. I partecipanti sono stati intervistati sui tempi dei pasti e del sonno e hanno completato un questionario sulla frequenza degli alimenti.

Rispetto ai soggetti che dormono subito dopo cena, quelli che dormono 2 o più ore dopo la cena hanno avuto una riduzione del 20% del rischio di cancro per il cancro alla mammella e alla prostata combinato e in ciascun tumore individualmente. Una protezione simile è stata osservata in soggetti che hanno cenato prima delle 21:00 rispetto alla cena dopo le 22:00.

I risultati sottolineano l'importanza di valutare l'orologio interno del corpo - o ritmi circadiani - in studi sulla dieta e il cancro, e la necessità di sviluppare raccomandazioni dietetiche per la prevenzione del cancro che si concentrano non solo sul tipo e quantità di assunzione di cibo.

"Se i risultati saranno confermati, avranno implicazioni per le raccomandazioni di prevenzione del cancro che attualmente non tengono conto del tempo dei pasti" ha detto l'autore principale Dr. Manolis Kogevinas, di ISGlobal, a Barcellona. "L'impatto potrebbe essere particolarmente importante in culture come quelle dell'Europa meridionale dove le persone tendono a cenare tardi”

 

https://wiley.newshq.businesswire.com/press-release/international-journal-cancer/timing-dinner-may-affect-breast-and-prostate-cancer-risk

 

 

Autore

andrea.militello
Dr. Andrea Militello Urologo, Andrologo, Sessuologo, Patologo della riproduzione

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1991 presso Università La Sapienza di Roma.
Iscritto all'Ordine dei Medici di Roma tesserino n° 43740.

0 commenti

Commenti degli utenti: aperti!
Commenti dei professionisti: aperti!

Per aggiungere il tuo commento esegui il login

Non hai un account? Registrati ora gratuitamente!

Guarda anche prostata 

Vuoi ricevere aggiornamenti in Urologia?

Inserisci nome, email e iscriviti:

* Autorizzo il trattamento dei miei dati da parte di Medicitalia s.r.l. per finalità di marketing telefonico e/o a mezzo posta elettronica o ordinaria, compresi l'invio di materiale pubblicitario, la vendita diretta e lo svolgimento di indagini di mercato.

Cliccando su iscriviti acconsento al trattamento dei dati personali come da privacy policy del sito.

Contenuti correlati