Vaccino covid e pregressa allergia a farmaco

Per età e varie patologie concomitanti dovrò, credo presto, fare il vaccino contro il covid, probabilmente quelli a Rna.

Ora il mio problema è questo: ho sentito dire che questo tipo di vaccini presenta una incidenza più alta di casi di allergia grave anafilattica.

Ho fatto diversi vaccini nella mia vita senza mai problemi, ma purtroppo molti anni fa ho avuto una reazione di tipo anafilattico ad un antibiotico (Unasyn).
È stato l'unico caso che non si mai ripetuto per altri antibiotici, mezzi di contrasto ecc.

Ora sento dire che probabilmente il vaccino covid mi verrà somministrato dal medico di famiglia: lui dice che nel caso non devo preoccuparmi perché quell'episodio è isolato e non può ripetersi col vaccino.

Io non mi sento altrettanto tranquillo, anche perché assumo costantemente un betabloccante (seloken) per il cuore che potrebbe interferire, a quello che so, con l'antidoto a una eventuale reazione allergica grave.

Chiedo pertanto come potrei avere il vaccino in un ambiente ospedaliero più sicuro e attrezzato rispetto ad uno studio del medico di base.

Grazie.
[#1]
Dr. Claudio Bosoni Allergologo, Medico di base 1,9k 84
Dovrebbe prenotarsi alla USL chiedendo di sottoporsi alla vaccinazione in Ospedale, dove ci sono mezzi per affrontare una eventuale anafilassi. E dovrebbe spiegare bene il suo problema. Loro stessi non vorranno rischiare e accetteranno le sue richieste.

Dr. Claudio Bosoni

Il Covid-19 è la malattia infettiva respiratoria che deriva dal SARS-CoV-2, un nuovo coronavirus scoperto nel 2019: sintomi, cura, prevenzione e complicanze.

Leggi tutto

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa