Utente 471XXX
Gentili dottori buona sera. La mia fidanzata da un paio di giorni ha i seguenti sintomi: senso di oppressione al centro del petto, ed oggi per due volte, ha provato ad addormentarsi, ma ad un certo punto si è sentita mancare il respiro. Così questo pomeriggio è andata dal medico, il quale ha controllato cuore e polmoni, dicendo che era tutto nella norma. Premendo sul petto però ha notato che provocava dolore, così le ha chiesto se mai avesse avuto problemi di reflusso gastrico. Lei ha risposto di sì, così il dottore è subito arrivato alla conclusione che si sia ripresentato il reflusso gastroesofageo. La mia ragazza gli aveva anche parlato del forte senso di pressione al centro del petto, e delle due volte in cui, in procinto di dormire, le sia mancato il respiro; ma lui sembra aver sottovalutato questa cosa. Visto che ero particolarmente in ansia, mi sono informato su internet (poiché sono totalmente ignorante in materia) ed ho trovato che i sintomi combaciano con l'angina pectoris. Non ho idea di cosa sia, ma vedendo le cause mi sono stranito, perché lei non fuma, non assume alcool o droghe. Però è abbastanza sedentaria e stressata in alcuni periodi. Ha 18 anni, non ha problemi di obesità, e fa una dieta piuttosto equilibrata. Scusate se alcuni punti della descrizione non sono chiari, spero possiate aiutarmi lo stesso. Grazie mille in anticipo.

[#1] dopo  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2012
Molto probabilmente ha ragione il curante.
Tuttavia visto che non posso visitare la sua ragazza, consiglierei:
1) visita cardiologica con ECG.
2) visita gastroenterologica per una terapia mirata al reflusso.
Cordiali saluti!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente 471XXX

La ringrazio molto, cordiali saluti.