Cordoncino sul pene

Salve a tutti.
Innanzitutto complimenti del buon servizio che fate.
Ho rilevato mediante palpazione un cordoncino, duro al tatto, che parte dalla base superiore del pene e si estende lateralmente per circa 3/4 dell asta del pene. E' un problema che ho rilevato per la prima volta 3 mesi fa; ad oggi si è presentato diverse volte e tende a sparire col riposo e nel giro di una settimana.
Ho letto molti forum che parlano di problemi simili.
Ho già preso contatto con un andrologo, ma non potrà visitarmi prima di 2 settimane.
E' meglio sentire uno specialista tempestivamente o posso aspettare?
Aiuta l' uso di creme anti infiammatorie?
[#1]
Dr. Giorgio Cavallini Chirurgo generale, Andrologo, Urologo 27,3k 655 64
Caro signore,
il più delle volte è il NORMALE fascio nerveovascolare dorsale del pene, che i ragazzi ancrora non sanno che c' è, e si spaventano,. Assai raramente altro. Apettiamo visita.
[#2]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 55k 1,2k 1k
Gentile lettore,

vista la sua "giovane" età, approfitti di questo "disturbo", se di di disturbo si tratta, per conoscere finalmente, se non ancora fatto, il suo andrologo di fiducia.

Impari dalle sue compagne che sicuramente, già da anni, conoscono il loro o la loro ginecologa.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/

[#3]
dopo
Utente
Utente
Grazie della disponibilità.
Vi farò sapere!
[#4]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 55k 1,2k 1k
Bene, qua siamo e ci aggiorni, se lo desidera.
[#5]
dopo
Utente
Utente
Salve...
Ho fatto la visita dallo specialista e con un esame ecografico mi è stato detto che poteva essere una vena superficiale trombizzata.
Il medico mi ha prescritto Fluxum 3000 da prendere con iniezioni sottocutanee per 2 settimane.
Sono diversi giorni che ho iniziato la terapia, ma non si vedono miglioramenti.
E' normale? Ho timore che possa non essere efficace.
E' lungo il processo di ricanalizzazione venosa? Posso fare qualcosa per agevolarlo?
Grazie in anticipo per la disponibilità!

[#6]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 55k 1,2k 1k
Il processo di risoluzione di un tale problema clinico è "lungo".

Segua ora le indicazioni ricevute dal suo medico.

Cordiali saluti.
[#7]
Dr. Giorgio Cavallini Chirurgo generale, Andrologo, Urologo 27,3k 655 64
la trombizzazione di una vena superficiale del pene non è nemmeno patologica. Succede nuulla.
[#8]
dopo
Utente
Utente
Salve, ho sentito un altro specialista andrologo.
Mi ha consigliato la resezione delle vene trombizzate (in particolare si tratta di una vena dorsale superficiale e di alcune vene circonflesse del pene)
Condividete? Tale intervento può portare a qualche conseguenza?
Grazie davvero della disponibilità e del tempo a me dedicato!
[#9]
Dr. Giorgio Cavallini Chirurgo generale, Andrologo, Urologo 27,3k 655 64
Scusi se siono diretto, ma non Non condivido.
[#10]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 55k 1,2k 1k
Mi associo alla posizione del collega Cavallini.

La resezione di una "vena superficiale" del pene, più o meno trombizzata, non è una strategia terapeutica condivisibile.

Un cordiale saluto.

[#11]
dopo
Utente
Utente
Ho deciso di sentire il parere di un terzo andrologo.
Lui è stato dello stesso vostro parere e mi ha prescritto una cura farmacologica.
grazie, a risentirci.
[#12]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 55k 1,2k 1k
Bene, fatto il tutto, ci aggiorni così pure noi potremo capire se il consiglio dato, anche senza vedere nulla purtroppo, era corretto.
[#13]
Dr. Giorgio Cavallini Chirurgo generale, Andrologo, Urologo 27,3k 655 64
Mi pare che ci siamo. Faccia sapere se vuole.
[#14]
dopo
Utente
Utente
Salve a tutti,
sono lieto di comunicarvi che la cura farmacologica ha dato buoni frutti.
Dunque un ringraziamento a tutti.
Un' ultima domanda: devo fare delle analisi del sangue, potrebbero crearmi problemi, all' appena passata, vena trombizzata??
Grazie della disponibilità
[#15]
Dr. Giorgio Cavallini Chirurgo generale, Andrologo, Urologo 27,3k 655 64
Non credo proprio, tranquillo.

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test