Glande ipersensibile

Salve sono un ragazzo di quasi 18 anni, circa 15 giorni fa ho subito un intervento di frenuloplastica, in quanto soffrivo di frenulo corto ed i punti mi sono già caduti tutti e la ferita è quasi sanata del tutto.
Da sempre, oltre al frenulo corto, ho sempre sofferto di una terribile ipersensibilità al glande, tale da provocarmi dolore anche solo al toccarlo, ed infatti ne ho avuto la certezza durante l'intervento chirurgico, in quanto soffrivo più per come veniva maneggiato il glande che per l'intervento in se.
Premetto che da quando ho fatto l'operazione il mio glande si scopre perfettamente sia in erezione che non, nonostante rimanga un po' di pelle accumulata sotto la corona perché ho un prepuzio abbastanza lungo e nonostante abbia una leggera curvatura del pene verso sinistra, che però non credo mi darà problemi durante la penetrazione. La corona si presenta con un colore violaceo scuro, mentre il resto del glande con un grigio/poco viola acceso. Leggendo online, ho capito che purtroppo bisogna soffrire e riuscire a tenerlo scoperto dentro gli slip per riuscire a desensibilizzarlo, ma mi chiedevo se ci fosse qualche pomata o anestetizzante che posso utilizzare per agevolarmi e per non avere troppo dolore. Inoltre tra più di un mese circa credo che comincerò ad avere i miei primi rapporti con la mia ragazza, e vorrei arrivare a quel momento "preparato" per così dire.
Spero che possiate aiutarmi e consigliarmi.
[#1]
Dr. Pierluigi Izzo Andrologo, Sessuologo 28,8k 637 1
Caro Utente,l'unico soggetto abilitato a gestire il post operatorio, é...il chirurgo operatore, cui la rimando.Cordialità.

Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Lo so bene, ma più che gestire il post operatorio, volevo solo sapere se ci sono insomma pomate o prodotti che potrebbero aiutarmi per la desensibilizzazione.
[#3]
Dr. Pierluigi Izzo Andrologo, Sessuologo 28,8k 637 1
...sono in commercio pomate, gel,spray etc. anestetici che potrà
applicare una volta cicatrizzata completamente la ferita. Cordialità.
[#4]
dopo
Utente
Utente
Va bene, la ringrazio, quindi eventualmente chiedo al mio medico di fiducia quale consigliarmi una volta superato il post-operatorio?
Credo che la mia ipersensibilità sia dovuta ad una secchezza del glande, a causa della mucosa quasi inesistente ed il glande rugoso; probabilmente a causa di un'infezione avuta molto tempo fa.
Lei cosa mi consiglia di fare, e che visita affrontare?
Ancora ho 18 anni, vorrei risolvere i miei problemi adesso piuttosto che ritrovarmeli nei rapporti con la partner.. attualmente probabilmente impossibili, o quasi, se non con preservativo e (deduco) glande coperto
[#5]
Dr. Pierluigi Izzo Andrologo, Sessuologo 28,8k 637 1
...non sostenga ipotesi improbabili e segua i consigli dello specialista reale.Cordialità.
[#6]
Dr. Diego Pozza Andrologo, Endocrinologo, Chirurgo generale, Oncologo, Urologo 14,6k 420 2
caro lettore,

nella mia esperienza di svariati decenni , di fronte ad un ipersensibilità della mucosa del glande, che impedisce o disturba le prime esperienze sessuali l'unica soluzione concreta non è la frenulotomia ma la circoncisione, la asportazione del prepuzio che lascerà il glande scoperto, magari un po' fastidiosa per 7-10 giorni, ma con ottimi risultati successivi di sensibilità e attività sessuale
le creme, cremine, unguenti...non possono risolvere il problema ma solo "tamponarlo" un po'
Ne parli con il suo specialista
cari saluti

Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

[#7]
dopo
Utente
Utente
D'accordo la ringrazio, vi terrò aggiornati, in ogni caso la frenulotomia l'ho affrontata per il frenulo corto, non per l'ipersensibilità

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio