Utente 456XXX
Gentili dottori sono un ragazzo da poco 20enne il quale ha già da un po' di anni parecchi dubbi riguardo le dimensioni del proprio pene , come si effettua una corretta misurazione e su quali siano i parametri giusti per dare piacere ad una donna in termini dimensionali ( so perfettamente che é molto importante anche tutto il resto). I miei dubbi sono i seguenti

1. Il mio pene misura in erezione misurato dalla parte superiore con un righello rigido circa 12.5 senza premere contro l'osso pubico per circa 11.6-7 o comunque pochi millimetri più di 11.5 a metà dell'asta(misurazione che diminuisce leggermente sia salendo che al limite della base non scendendo mai sotto gli 11-11.5cm ed effettuata con un metro da sarta). Tali misure possono ritenersi soddisfacenti per una vita sessuale appagante? So che sono tantissimi i consulti di questo tipo ma purtroppo le varie discussioni nei forum non aiutano e le reazioni delle donne che militano su questi siti non fanno altro che alimentare questi dubbi.


2. Ho letto da poco uno studio che parla di 13.12 cm di lunghezza media e 11.66 cm di circonferenza. Tale studio é il più attendibile e accettato attualmente dalla comunità scientifica o ce ne sono altri di rilevanza maggiore?


3. Si é parlato spesso nel suddetto articolo e in altro di procedure standard per la misurazione (mi sembra di aver capito che per tale procedura si parte dall'osso pubico per la lunghezza mentre per la circonferenza non so). Volevo saperne di più per capire se nel effettuare la misurazione posso aver commesso errori nella modalità o se posso rapportare direttamente i valori da me presi all'articolo.

Vi ringrazio anticipatamente per le eventuali risposte e per il lavoro che ogni giorno fate su questo portale.

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

non si misuri da solo il suo pene; in questi casi sempre bene sentire in diretta un esperto andrologo.

Detto questo, come spesso ripeto da questo sito e vista la sua "giovane" età, approfitti di questi "disturbi-malesseri" e non sicurezze , per conoscere finalmente, se non ancora fatto, il suo andrologo di fiducia.

Impari dalle sue compagne e dalle donne che la circondano che sicuramente, alla sua età, già conoscono il loro o la loro ginecologa.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 456XXX

La ringrazio per la rapida risposta gentilissimo Dr. Beretta ma prese per buone le mie misurazioni che comunque sono state effettuate più volte e in modo abbastanza preciso potrebbe rispondere al quesito relativo alle mie dimensioni e alle pubblicazioni sul tema? La ringrazio anticipatamente.

Cordiali saluti.

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

se desidera poi avere la sintesi delle mie opinioni e poi più informazioni dettagliate su questo particolare tema andrologico, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche l’articolo pubblicato sempre sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

https://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/202-misure-pene.html

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#4] dopo  
Utente 456XXX

La ringrazio per avermi fornito questo articolo Dr. Beretta mi sembra di aver capito che per quanto riguarda la lunghezza avrei "il minimo indispensabile" (se e solo le misurazioni sono state effettuate tutte dall'osso pubico altrimenti per alcuni studi nemmeno quello). Mentre per quando riguarda la circonferenza sono sempre sotto la media. Secondo lei alla luce dei rischi che può portare un intervento per aumentare la circonferenza del pene cosa dovrei fare? Ma soprattutto visto il suo più recente articolo sono queste le misure da tenere in considerazione o quelle da me citate in precedenza? Praticamente per un articolo sarei sotto la media di quasi un cm per quanto riguarda la circonferenza mentre per quanto riguarda l'altro sarei nella media . Mi aiuti a capire .

[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

non si strapazzi troppo le "meningi" per un problema anatomico molto secondario e che, al momento, non presenta soluzioni cliniche concrete; si goda la sua sessualità senza pensare troppo alle sue "dimensioni".

Si metta tranquillo e mediti su due cose molto semplici:
1) la lunghezza del suo pene è nella norma e
2) un suo eventuale allungamento non aumenta le sue "prestazioni" o le sue "capacità sessuali".

Certo l'apparenza può a volte avere dei risvolti "interessanti e curiosi" come "al circo" ma, mi creda, è mille volte meglio un uomo che sa davvero come procurare piacere al o alla partner e che conosce bene il suo corpo, anche se non ha un pene da "elefante", piuttosto che un "elefante" che, sotto le lenzuola, è un "imbranato" o, peggio ancora, pensa solo a se stesso.

Secondo la mia personale "visione del problema" le posso dire che tecnica, esperienza, sentimento e molta fantasia per un uomo valgono molto di più dei "centimetri" di pene posseduti .

Credo che pensare solo alle dimensioni del pene oggi vuol dire essere rimasti alla prima elementare; bene fare qualche passo in più ed arrivare alle scuole superiori!

Se posso infine darle un altro consiglio utile in questo senso le direi di leggere il bel libro di Mary Roach dal titolo significativo "Godere", Einaudi editore, Torino. E' un testo facile ma ironico ed aggiornato su tutto questo tipo di tematiche.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#6] dopo  
Utente 456XXX

Gentile Dr. Beretta la ringrazio dei saggi consigli e degli spunti di riflessione che mi ha fornito. Comunque le ribadisco per lunghezza sono abbastanza "sereno" i miei dubbi restano sulla circonferenza più che altro in quanto mi sembra di capire che ci sono pareri discordanti. Posso stare sereno anche da questo punto di vista secondo lei ?

Grazie per l'eventuale risposta.

[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006