Utente 453XXX
Gentili Dottori salve,
sono Luca un ragazzo di 27 anni che vive una storia d'amore con una ragazza coetanea da ben 5 anni. Ci amiamo, ci vogliamo bene, ma nonostante questo, non riusciamo ad avere un rapporto completo. Ci limitiamo soltanto ai preliminari mentre la penetrazione è estremamente complicata. Lei non si conosce anatomicamente, quindi non mi è di aiuto, entrambi siamo alla prima esperienza sessuale, ma nel momento in cui provo la penetrazione lei sente dolore, talvolta piange, e tutta questa situazione si protrae da ben 5 anni. Nel frattempo io ho avuto alcuni problemi urologici, in particolare 2 prostatiti completamente curate e risolte. Solo che adesso, dopo 5 anni, da maschio la mia autostima è completamente azzerata, non provo più piacere nel sesso, ho paura, vivo con ansia, e ho un drastico calo della libido che mi sta provocando non pochi problemi. Per questo problema sono finito in psicoterapia perchè mi sono addossato maggiormente le colpe della mancata penetrazione e tutto questo mi ha portato ad una sindrome depressiva. La mia partner, invece, ritiene che tutta questa situazione sia dovuta solo ed esclusivamente alla scarsa esperienza di entrambi. Io oramai non ci credo più. Sto vivendo molto male tutta questa situazione, oramai non vedo più nulla di piacevole nel sesso; ho iniziato ad avere paura dei rapporti sessuali visti i numerosissimi e infruttuosi tentativi di penetrazione. Tutto ciò ha intaccato la mia autostima talmente tanto che sto vivendo un periodo in cui non riesco neanche a portare a termine i miei studi. Sono profondamente angosciato dal pensiero di essere impotente.
Voi gentili dottori che consigli potreste darci? Aspetto una vostra cortese risposta.
Vi ringrazio per la cortesia e la disponibilità.
VI porgo i più cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Patrizio Vicini

44% attività
12% attualità
16% socialità
ALBANO LAZIALE (RM)
GROTTAFERRATA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Consiglio una visita andrologica per escludere patologie di tipo organico in primis, e successivamente affrontare il problema in modo integrato con psicosessuologo-psicosessuologa.
Cordiali saluti.
Dott. Patrizio Vicini
www.patriziovicini.it
www.chirurgia-plasticaestetica.com
Roma

[#2] dopo  
Utente 453XXX

Dottor Vicini,
la ringrazio per la risposta. Sono stati mesi fa dall'urologo e nonostante le mie insistenze ha sconsigliato di fare un test ormonale. Dopo qualche settimana ho effettuato un prelievo per verificare i livelli ormonali ( testosterone totale, FH, luteoproteina e prolattina) e non sono emersi particolari problemi. Se vuole le allego i risultati in modo che lei abbia una panoramica più completa del problema.
I sintomi che presento sono i seguenti : totale assenza del desiderio sessuale, assenza di fantasie erotiche, diminuzione anche degli atti di autoerotismo, stanchezza cronica, difficoltà di concentrazione, tachicardia e difficoltà a prendere sonno, nonchè qualità del sonno peggiorata.
Tutti questi sintomi potrebbero essere di natura organica oppure sono soltanto di natura psicologica?
Attendo una sua risposta dottore.
La saluto e le porgo i più cordiali saluti.

[#3] dopo  
Dr. Patrizio Vicini

44% attività
12% attualità
16% socialità
ALBANO LAZIALE (RM)
GROTTAFERRATA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Ho consigliato visita andrologica.
Ci sono test diagnostic ben specifici cone Rigiscan ed ecodoppler penieno dinamico per escludere cause organiche.
Rinnovo i saluti.
Dott. Patrizio Vicini
www.patriziovicini.it
www.chirurgia-plasticaestetica.com
Roma

[#4] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2010
Alle indicazioni dl collega che condiviso, la invito a visionare questa video intervista sul vaginismo..

Potreste essere una coppia bianca

https://m.youtube.com/watch?v=OoK4PCWSahE
Cordialmente.
Dr.ssa Valeria Randone,perfezionata in sessuologia clinica.
https://www.valeriarandone.it