Utente 466XXX
Ben trovati,
questa mattina credo di aver schiacciato leggermente sul testicolo mentre stavo facendo l'autopalpazione dello stesso.
Ovviamente ho avvertito una fitta sul momento, ma ne ho sentite di peggiori perchè dopo un attimo è passata e la cosa si è risolta li o almeno così sembra
In passato qualche altra volta mi è successo e non ho mai dato peso alla cosa non classificandolo come un traumatismo capace di produrre danni
Vi chiedo se in base alla vostra esperienza questo sia un episodio meritevole di approfondimento diagnostico ?
Ho letto casualmente su questo portale che un vostro collega risponendo ad una domanda ha paventato l'ipotesi che traumi non ben guariti possano aumentare i rischi di contrarre un tumore. Altri ancora problemi con la sterilità. Il mio medico ha detto che un trauma grosso può produrre problemi con la sterilità, ma che non provoca tumori.
Sicuramente è colpa mia, ma cercando un po' di chiarezza mi sta salendo la pressione :-)
Ho mille dubbi e a questo punto mi dico che anche se facessi di nuovo una visita non sarebbe esaustiva in quanto un trauma di oggi potrebbe avere effetti tra qualche anno...
Vi prego se possibile di fare chiarezza, scusandomi anticipatamente visto che il tema in parte è già trattato.

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
16% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
PARMA (PR)
CHIAVARI (GE)
CASTIGLIONE DELLE STIVIERE (MN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gent.mo utente

è davvero difficile provocarsi un trauma di tale entità con l'autopalpazione, tuttavia poichè un trauma lascia dei postumi quali dolore, edema ecc. se vuole avere maggiori certezze una ecografia testicolare le toglierà ogni dubbio.

Un cordiale saluto
Dott. Carlo Maretti
Specializzato in Andrologia
www.andrologia-online.it

[#2] dopo  
Utente 466XXX

Gent.mo la ringrazio molto.
Per avere un quadro di certezza è più indicata farla nell'immediatezza dell'evento o nell'arco di 24/48 ore ?
Ancora grazie

[#3] dopo  
Dr. Carlo Maretti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
16% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
PARMA (PR)
CHIAVARI (GE)
CASTIGLIONE DELLE STIVIERE (MN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
anche dopo le 48 ore comunque un trauma importante lascia dei postumi.

Ancora cordialità
Dott. Carlo Maretti
Specializzato in Andrologia
www.andrologia-online.it