Utente 463XXX
Salve,
sono stato da un andrologo che mi ha diagnosticato la peyronie sulla base di un ecodoppler. Mi ha mandato, così, da un altro andrologo per fare la terapia ad onde d'urto ad alta intensità.

Questo andrologo, però, non sa la posizione certa della placca, e dall'ecodoppler del primo andrologo è indicata solo l'area dove la placca è presente. La placca non è palpabilissima ma si sente lievemente, ma l'androlgo mi fa la terapia lascindosi guidare da me e i risultati non sono stati così positivi.

È normale un tale modus operandi o devo chiedere al medico spiegazioni?

Grazie,
attendo risposte perché nel precedente post mi sono spiegato male.

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
FERRARA (FE)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008