Utente 335XXX
buongiorno,
sono un ragazzo (così mi sento! :D) di 31 anni!
ho recentemente avuto problemi di deficit erettile causati da una prostatite batterica (staphilococcus aureus), questo quanto detto da un vostro collega che mi ha visitato e prescritto la diagnosi.
come farmaci mi ha prescritto levoxacin e lenidase per 15 giorni e cialis 5mg 2 volte a settimana.
da quando ho fatto la cura, mi sento meglio e dall'ultima spermiocoltura sembra tutto ok...
l'unico problema è che ancora quando sono con mia moglie ho ancora qualche problema erettivo, ma io stesso credo che sia una cosa psicologica, perchè questa situazione mi ha effettivamente preso psicologicamente.
poi esiste anche il problema che mia moglie da sempre "non mi stimola attivamente il pene" non so come spiegarlo, ma effettivamente oltre i preliminari che faccio io a lei, sesso orale o altro, lei nei miei confronti nemmeno "tocca" il mio pene.. non so se sia rilevante o no... ma in un certo senso penso che potrei essere più "spronato" ad avere un'erezione maggiore o a mantenerla...
ovviamente scusate, ma almeno mi sfogo...
Dall'ultima spermiocoltura il medico che mi sta seguendo si è fatto male ed ancora non ha potuto visionare lo spermiogramma.
vi elenco i parametri:
volume: 4 cc
colore: biancogrigio
aspetto: lattiginoso
tempo di omogeinizzazione: 20 minuti
viscosità normale
ph: 7.6
conteggio nemaspermi: 150.000/mmc
mobili dopo 1h: 90%
mobili dopo 2h: 85%
mobili dopo 3h: 70%
indice di hotchiss 4
nemaspermi normali: 90%
anormali 8%
immaturi 2%
indice di page-houlding 70

sembra tutto ok? o ce qualcosa che non va?
un amico infermiere mi diceva che gli sembrano siano "lenti"... non so di più...

grazie anticipatamente

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
FERRARA (FE)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
Detto che non si può entrare nel merito delle dinamiche di coppia, e probabile che il problema sia psicologico vista la giovane età. Ma servono esami ormonali, visita e forse doppler per essere sicuri. Per quanto riguarda lo spermiogramma il suo non è stato certo eseguito secondo le norme della organizzazione mondiale della sanità. Per cui lo faccia in ambiente dedicato
Dr. Giorgio Cavallini
http://www.andrologiacavallini.it
http://www.morbodilapeyronie.altervista.org/
www.azoospermia.altervista.org

[#2] dopo  
Utente 335XXX

Grazie per la celere risposta..
Gli esami li ho fatti in un laboratorio analisi del mio paese...
Non so che differenza ci sia con le analisi che rispettano le norme dell’organizzazione mondiale della sanità...
Aspetterò cmq che il mio medico si ristabilisca e farò vedere le analisi cmq a lui e vedremo il risvolto...
grazie ancora

[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
FERRARA (FE)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Le differenze ce ne sono e tante. Compreso L esplicitare i controlli di qualità eseguiti
Dr. Giorgio Cavallini
http://www.andrologiacavallini.it
http://www.morbodilapeyronie.altervista.org/
www.azoospermia.altervista.org