Utente 473XXX
Salve, da un paio di giorni ho il glande che rimane scoperto anche nella fase di riposo. Non provo particolare fastidio o dolore se non per la sensibilità quando avviene il contatto con gli slip.
Non essendo esperto e non sapendo se sia cosa positiva, normale o negativa ho preso appuntamento con un urologo ma il problema è che in questo periodo di feste l'appuntamento finirebbe a gennaio.
La mia domanda è: oltre cercare di capire cosa sia come comportarmi in attesa dell'appuntamento. È un rischio? Dovrei fare qualcosa?

Grazie

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

da questa postazione non capiamo esattamente cosa per lei significhi la frase: "il glande rimane scoperto anche nella fase di riposo".

Prima questo non si verificava?

Presenta ora un anello fimotico che le impedisce di far risalire il prepuzio?

In erezione o anche a riposo ha dolori a livello del glande?

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 473XXX

Cerco di spiegarmi: in fase di riposo intendo non in erezione. Per l'anello non so di preciso cosa si intenda ma con una ricerca al volo credo che si ci sia.
Per i dolori no in nessuna fase se non per la sensibilità quando il glande appoggia negli slip mentre cammino o mi sposto.
Alla domanda se succedeva anche prima la risposta è no.

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene allora, a questo punto far valutare in diretta il suo problema anatomico al suo urologo od andrologo di riferimento.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#4] dopo  
Utente 473XXX

La ringrazio, infatti ho già preso appuntamento ma finirà tra una settimana e quindi la mia domanda è come comportarmi nell'attesa. Dovrei stare attento a qualcosa o evitare l'atto sessuale o altro?
Scusate ancora il disturbo

[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

se c'è un anello fimotico stia molto attento a non andare in parafimosi!

Questo è un problema importante in cui il prepuzio, una volta ritirato dietro il glande lo strozza, non può più essere riportato in avanti ma, soprattutto durante o dopo un'erezione, si verifica una tumefazione del glande rapida e generalmente assai dolorosa che richiede un pronto intervento urologico se si vuole salvare il glande da una possibile cancrena.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#6] dopo  
Utente 473XXX

La ringrazio, mi permetto un ultima domanda.
Come capisco se sta andando in parafimosi?

[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Generalmente compaiono gonfiore, tumefazione, il glande diventa cianotico e poi molto dolore!
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#8] dopo  
Utente 473XXX

Sono stato dal medico curante e ha riferito che era una parafimosi risolta manualmente ma da operare. Operazione che avverrà solo dopo le vacanze. Vorrei sapere come comportarsi per l'atto sessuale. Evitarlo completamente o evitare solo il rapporto completo?

[#9] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Per queste informazioni deve sempre risentire ora in diretta il suo medico di famiglia oppure il suo urologo di fiducia.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com