Utente 384XXX
Buongiorno,
sono un ragazzo di 22 anni. Stamattina, andando in bagno, mi sono accorto che nelle urine erano presenti tracce di sangue. Mi sono abbastanza preoccupato perchè sono stato operato 4 volte al pene per problemi di ipospadia e fimosi (2 volte da bambino, 2 volte da adulto -> l'ultima volta nel settembre del 2016) con ricostruzione dell'uretra, catetere e tutto quello che serve per risolvere il problema di ipospadia (tutte le altre volte la ferita si era sempre riaperta, l'ultima volta si è finalmente cicatrizzato). Adesso quindi vedendo tracce di sangue mi sono preoccupato appunto a causa di questa mia storia clinica. Negli ultimi giorni ho avuto dolori durante la minzione, niente che facesse troppo male ma fastidioso sicuramente. Secondo lei questo può essere collegato al mio problema di ipospadia? o c'entra altro? è qualcosa di grave? Essendo uno studente fuorisede non ho un medico di base, è opportuno andare in pronto soccorso? Oppure posso vedere se le altre volte che faccio pipì ritrovo tracce di sangue o aspettare qualche giorno. Non ho inoltre rapporti sessuali da molto tempo (più di un anno).
Spero di avervi dato tutte le informazioni necessarie. In attesa di una vostra gentile risposta, auguro un buon proseguimento di giornata.

Cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Andrea Militello

48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
VITERBO (VT)
RIETI (RI)
CARSOLI (AQ)
NEPI (VT)
AVEZZANO (AQ)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Prenota una visita specialistica
Per il momento bevi solo molta acqua e valutiamo la situazione nel caso dovesse continuare la presenza di sangue nelle urine utile una valutazione urologica ed un ecografia dell'apparato urinario. Non dovrebbe derivare dai problemi uretrali
Dr. Andrea Militello.

Specialista in UROLOGIA ANDROLOGIA.

[#2] dopo  
Utente 384XXX

Buongiorno dottore, la ringrazio di cuore per la sua risposta. Quando succede una cosa del genere purtroppo il mio pensiero va subito a qualche complicanza derivante dalla mia storia clinica ma sono contento che pensa che non dovrebbe derivare da ciò.
Volevo aggiornarla sulla situazione: a parte quell'episodio di sangue nell'urina, non ho più riscontrato quel problema dopo bensì un forte dolore durante la minzione, come se ci fosse del vetro nel canale uretrale, in particolare ho visto che non sforzandomi non mi fa male ma trattenendo la pipì e poi liberandomi mi fa male (penso, sono solo mie supposizioni, che possa derivare dalla prostata, essendo quella la ghiandola che permette il flusso dell'urina, no?).
Questo dolore comunque sta svanendo, ora lo sento solo se trattengo l'urina e quindi durante la minzione il "flusso" è abbondante, non so come altro spiegarmi.
In più da ieri pomeriggio mi si è pure infiammata la gola, nel senso che sento fastidio quando deglutisco, non capisco se tutti questi sintomi possono essere collegati, sarà un'infezione? Non so che fare, dovrei andare al pronto soccorso? O pensa che si possa tutto risolvere da solo (forse provocato dall'ansia degli esami?)
In attesa di risposta, le auguro una buona giornata

Cordiali saluti

[#3] dopo  
Dr. Andrea Militello

48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
VITERBO (VT)
RIETI (RI)
CARSOLI (AQ)
NEPI (VT)
AVEZZANO (AQ)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Salve. Si aspetterei prima di iniziare un percorso diagnostico-terapeutico. Chiaramente dobbiamo tenere sempre sotto osservazione e avere massimo rispetto per la sua componente uretrale urinaria visti i precedenti. Rimango dell'idea della presenza di un processo infiammatorio. Mi raccomando ci tenga informati sull'evoluzione
Dr. Andrea Militello.

Specialista in UROLOGIA ANDROLOGIA.