Utente 478XXX
Salve, circa un anno fa individuai con autopalapazione un piccolo granello duro sul testicolo sinistro. Effettuai visita da un urologo e conseguente ecografia testicolare con questo esito: "presenza di una formazione cistica di diametro 6mm lungo il profilo mediale dell'epididimo di sinistra, minimo idrocele bilaterale". Da un paio di mesi avverto lievi dolori, sensazione di pesantezza e di gonfiore proprio al lato sinistro del testicolo. Effettuando nuovamente l'autopalpazione ho notato che il granulo è più duro e che ne sono sorti altri nelle dirette vicinanze. Questi sintomi sono sufficienti a motivare una nuova visita ed ecografia o ciò che sento una normale evoluzione della cisti già presente un anno fa?
Grazie per l'attenzione

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza

40% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
MANCIANO (GR)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore

potrebbe trattarsi della idatide del Morgagni che potrebbe essere percepita come un semino di uva, dopo una infiammazione
lo controlli ecograficamente
in genere non si deve fare nulla
cari saluti
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

[#2] dopo  
Utente 478XXX

La ringrazio per la risposta, ma ciò di cui parlo al tatto non viene percepito come un semino ma piuttosto come una superficie ruvida e dura sorta intorno al punto in cui sorgeva la prima ciste, sembra quasi che ne siano spuntate altre intorno alla prima. Al tocco sono indolori, ma durante il giorno talvolta sento fastidi e lievi dolori come spiegato sopra.

grazie per l'attenzione