Utente 478XXX

Salve...
Sono un ragazzo di 31 anni della provincia di Messina, e fin dalle primissime esperienze sessuali (17anni)ho riscontrato problemi nel mantenimento dell'erezione,ma non ne ho mai parlato con nessuno perchè sono molto riservato.
Sono abbastanza atletico e svolgo una vita lineare;la mia pressione sanguigna e le mie analisi (sangue e urine)sono quasi perfette,il medico ha trovato solo una bassa quantità di batteri della cistite che ogni tanto fa va e vieni ; fumo ma non tantissimo ,dormo circa 6 ore a notte ma quando posso me ne concedo di piu,svolgo un alimentazione abbondante sana e completa, ho praticato sport a livello agonistico.Nei rapporti avuti fin oggi (pochi perchè spesso ho evitato condizionato da questo problema), ho riscontrato per lo più problemi di mantenimento,qualche volta l'erezione non è arrivata totalmente,nella maggior parte dei casi invece avverto il desiderio come tutti,raggiungo uno stato erettivo molto forte ma lo perdo molto velocemente,ed ho difficoltà ad eiaculo solo dopo una stimolazione manuale molto veloce.Ultimamente ho avuto un rapporto con una donna più grande di me,sono riuscito ad effettuare la penetrazione ed a mantenere un erezione discreta per un po credo grazie all'applicazione di una crema che mi ha dato lei(non so cosa sia) anche se poi ho dovuto eiaculare sempre con la masturbazione,cmq nell'ultimo episodio accaduto due settimane fà con un altra persona sono tornato al punto di partenza e ci sono rimasto malissimo perchè pensavo di essere quasi guarito.
Da citare che fino a 3 anni faho sofferto per un periodo di ansia ed insonnia nervosa , mi hanno curato con le citralopame sono completamente guarito,inoltre non credo che c'entri perchè i problemi erettivi si verificavano anche prima di questi disturbi,e l'erezione nel pigiama la mattina c'è sempre stata e c'è tuttora, solo che dura poco.Allo stato attuale soffro ogni tanto di cistite e di una patologia infiammativa della pelle(idrosantenite suppurativa)ma entrambe sono saltuarie e sono sempre state curate a dovere.l'unica cosa che penso possa essere inerente al problema è la forma del mio pene, ha una strana curvatura verso destRA e verso l'alto e mantiene questa forma anche in erezione.Adesso finalmente ho deciso di curarmi perchè questo problema mi sta rovinando la vita, vorrei aiuto per capire più o meno di che si tratta, e qualche suggerimento su specialisti zona Messina.
GRAZIE..

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,non specifica se assume ancora farmaci antidepressivi.Credo cheta questo punto,sianecessario far riferimento ad uno specialista esperto che potrà individuare con il suo medico, per sottoporsi ad una routinaria visita andrologica.
Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#2] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
FERRARA (FE)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008

Caro signore, Bruno Giammusso a Catania e me lo saluti. Detto questo il più delle volte quando un problema sessuale è presente fin dai primi rapporti è spesso psicologico. Le infiammazioni tipo cistite possono dare lo stesso problema. Per cui non rimane che sentire che dice il collega dopo visita.

Dr. Giorgio Cavallini
http://www.andrologiacavallini.it
http://www.morbodilapeyronie.altervista.org/
www.azoospermia.altervista.org

[#3] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2010
Caro Ragazzo,
aggiungo qualche riflessione a quelle dei Colleghi.

La diagnosi sarebbe utile che fosse andrò-sessuologica, in modo da analizzare congiuntamente le cause, spesso multi fattoriali, che concorrono al mantenimento della sua problematica, oltre a quelle di insorgenza.

Le allego del materiale da poter consultare.

In sicilia, non mancano le eccellenze.

https://www.valeriarandone.it/disfunzioni-sessuali-maschili/sessuologia-andrologia/

Questa lettura analizza la terapia integrata.

https://m.youtube.com/watch?v=8FfJfOPxMak

E questa video intervista anche.
Cordialmente.
Dr.ssa Valeria Randone,perfezionata in sessuologia clinica.
https://www.valeriarandone.it

[#4] dopo  
Utente 478XXX

farmaci presi per un paio di mesi e poi basta (3 anni fa) inoltre il problema si era verificato già tanti anni prima.Dottoressa l'insorgenza si è verificata rarissimamente (forse un paio di volte) le erezioni ci sono quotidianamente il problema è che la perdo involontariamente. Comunque vi ringrazio per i vostri consigli. prenoterò una visita