Utente 478XXX
G.le Dottore,
sono un ragazzo di 31 anni che da 5 anni è stata diagnosticata ipertensione arteriosa. Assumo una compressa al giorno di Coverlam 5/10 (perindopril arginina/amlodipina) da 3 anni ca. Con il passare del tempo ho notato di avere un erezione del pene non più completa e difficoltà nel mantenla. Il peggioramento è stato lentamente progressivo poiché ad inizio terapia (3 anni fa) avevo erezioni normali. So che le terapie anti ipertensive possono causare problemi di disfunzione erettile. Volevo chiedere se è possibile un peggioramento lento e quali soluzioni mi consiglia. So che ci potrebbe essere un supporto farmacologico con il sidenafil ma a 31 anni non è un po’ troppo presto?
Ringrazio per la disponibilità.

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

alcuni ipertensivi, non tutti, possono scatenare un problema erettivo.

Visto il suo attuale problema sessuale ora ricontatti il suo medico di fiducia ed il suo andrologo di riferimento per ricevere le corrette e nuove indicazioni terapeutiche; non si pasticci con farmaci che potrebbero non avere la giusta indicazione.

Nel frattempo, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su questi temi, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

https://www.medicitalia.it/minforma/urologia/231-farmaci-interventi-possono-danneggiare-sessualita-maschile.html

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com