Utente 389XXX
Gentilissimi dottori vengo subito al punto. Ho avuto un incontro con una donna che mi attrae molto dopo tempo che la corteggiavo.
e' venuta a casa ma in assenza di profilattici, abbiamo preferito petting spinto al rapporto sessuale. Praticamente ha cominciato a praticarmi una masturbazione non veloce, ma lenta, molto lenta, sentivo il pene gonfiarsi, insomma non so ma non mi e' mai venuto cosi duro, sentivo le contrazioni a livello del perineo e il pene se gonfiava sempre più. All' improvviso ho sentito una fitta durata un paio di secondi dolorosa e pungente nella zona dorsale centrale destra a poca distanza dalla base del pene credo leggermente sotto la superifice della pelle a livello delle vene dorsali. Ho dovuto chiedere alla partner di smettere. Alla fine abbiamo concluso, ma vorrei sapere cosa potrebbe essere stata quella fitta, arterie? vene? tonaca albuginea lacerata dalla pressione? Ripeto non so cosa mi abbia fatto o sara stato il coinvolgimento ma il mio pene non e' mai statp cosi duro. Ho letto che in caso di lacerazioni della tonaca albuginea sono cavoli amari? ossia se e' quello il pene potrebbe cominciare ad incurvarsi e comincerebbero vari problemi?
Grazie.
Ho 42 anni 1.80mt per 90 kg

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,piuttosto che pensare ai cavoli amari, cerchi di avere rapporti comodi che evitino ansie, probabilmente, immotivate.Una lesione al pene clinicamente non lascia spazio a dubbi.Consulti,nel dubbio, un esperto andrologo.Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#2] dopo  
Utente 389XXX

Dottore non pensavo prima di avvertire quella fitta che si trattasse dinunnrapporto strano, é stata masturbazione praticata da una partner. In ogni caso cosa puó essere ststo quel dolore fitta acuta che ho avvertito? Premesso che la ragazza non lo ha stretto troppo ma lo ha solo fatto eccitare. In caso di rottura o lesione di un vaso sanhuigno profondo o superficiale o albugineo si avrebbe un riscontro visivo? Tipo ematoma o non é per forxa cosi? Quali sarebbero i sintomi?

[#3] dopo  
Utente 389XXX

Gentile gentili dottori una possibile rottura di un arteriola interna al pene si vedrebbe ad occhio? Si gonfierebbe? E la rittura dinuna vena? Grazie per le risposte sono preoccupato perche stasera ho avuto un erezione e nella zona dove ho avvertito la fitta in argomento, ho sentito un leggero briciorino ma non persistente roba di istanti. Se un arteria viene recisa si ritrae fino all origine della sua ramificazione? O resta dov é?