Utente 102XXX
Salve,

dopo aver eseguito una visita dall'andrologo mi è stato diagnosticato varicocele di II o III grado. Mi è stata quindi consigliato di fare lo spermiogramma che mi ha dato questi risultati:

Tipo campione: FRESCO
Liquefazione: NORMALE
Aspetto: NORMALE
Volume 2,6 ml
Viscosità ANORMALE
Ph 9,0
Conc. WBC (leucociti)

Concentrazione spermatozoi 34,10 M/ml
Motilità Prog(PR) 5%
Motilità Non Prog 4%
Immobilità 95%
Forme Morf. Normali 2%
MSC (conc. sperm mobili) 1.6 M/ml
PMSC (conc.sperm.prog. mobili) 0,34 M/ml
FSC (conc.sperm.funz.) NR
Velocità <1
SMI (indice motilità sper) 1
Spermatozoi totali 88,6 M
Sperm. Mobili 4,0 M
Sperm Prog Mobili 0,88 M
Sperm Funzionali NR
Sperm Morf Normali 0,68 M

Mi è stato consigliato di ripetere l'esame in quanto non valido, ma attendo un vostro gentile parere.

Saluti

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

ripeta l'esame, se ritenuto "non valido".

Detto questo, se desidera poi avere informazioni più dettagliate sul "varicocele", questo particolare ma complesso tema andrologico, le consiglio di consultare anche l’articolo da me pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

https://www.medicitalia.it/minforma/urologia/388-varicocele-fare-problemi.html

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 102XXX

Grazie dottore, ma quindi secondo lei è da ripetere? Perchè magari il parere avuto si può contrastare col suo.

Grazie

Arrivederci

[#3] dopo  
Dr. Stefano Taglianetti

16% attività
0% attualità
0% socialità
CASTROVILLARI (CS)
CASTELLABATE (SA)
CAVA DE' TIRRENI (SA)
TITO (PZ)
ISOLA DI CAPO RIZZUTO (KR)
CAMPAGNA (SA)

Rank MI+ 16
Iscritto dal 2018
Gentile lettore,
invitandola a leggere l'articolo del Dr. Beretta in quanto molto esaustivo, mi permetto di aggiungere che a mio avviso è opportuno che lei ripeta la valutazione del liquido seminale (2 riscontri sono di norma richiesti per la conferma del dato considerando la variabilità dei risultati).
Inoltre, insieme al suo andrologo di fiducia, sulla base anche del contesto clinico e dell'esito del nuovo spermiogramma, potrebbe essere utile escludere una possibile infezione seminale alla base delle alterazioni dei parametri seminali.
Dopodichè sarà sicuramente l'andrologo che la segue a consigliarle il corretto iter diagnostico-terapeutico. Si affidi a lui.

Cordialmente,
Dr. Stefano Taglianetti