Utente 836XXX
Gentile dottori
ringraziando anticipatamente per le vostre risposte, scrivo di seguito i risultati dello spermiogramma di mio marito, eseguito in vista di una ricerca gravidanza (si specifica che a 18 anni è stato operato di varicocele):

ESAME COLTURALE
Liquido Seminale
ESITO Negativo

LIQUIDO SEMINALE PER FERTILITA'
VOLUME 5,0 mL (valori di riferimento 1÷5)
PH 8,0 (valori di riferimento 7,0÷8,5)
VISCOSITA' NORMALE .
NUMERO SPERMATOZOI 40 milioni/mL * (valori di riferimento 50÷200)
FORME MOBILI 40 % .
TIPO MOTILITA' TIPICA .
FORME TIPICHE 80 % .
ZONE SPERMIOAGGL. SPECIFICA Assenti

Cosa si evince dai risultati? E' tutto funzionante e nella norma?

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettrice,

l'esame qui inviato è sostanzialmente da considerarsi nella norma; l'unico dato che non ci convince è la morfologia che presenta un valore che ci fa sospettare che l'esame non è stato fatto secondo le ultime indicazioni date dall'OMS nel 2010.

Senta ora l'andrologo di fiducia di suo marito e con lui decida eventualmente di ripetere l'esame in un laboratorio dedicato e più aggiornato.

Detto questo si ricordi comunque che sempre la visita medica specialistica in diretta rappresenta il solo strumento valido per poterle dare un’indicazione mirata e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 836XXX

Grazie mille per la risposta.
Lei sa indicarmi centri in provincia di roma che eseguano il test?

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Informazione la sua molto particolare e non di interesse generale.

Questo quesito è bene porlo, in prima battuta, al suo medico di fiducia e poi comunque, in altre sezioni del nostro sito, può sempre trovare un aiuto più mirato alla sua domanda.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com