Utente 488XXX
Salve,
ormai è trascorso più di un anno mezzo da quando ho subito una scleroembolizzazione per un varicocele al testicolo sinistro (3°/4°grado) e destro (1° grado). A distanza di un mese, feci una visita di controllo e mi fu detto che l'intervento era del tutto riuscito. Un dubbio, però, mi è sempre sorto: dopo l'intervento, il testicolo sinistro in particolare ha subito una leggera rotazione e, al tasto, le vene appaiono più dure del normale. Ho sempre pensato che fosse semplicemente l'effetto delle vene sclerotizzate, dal momento che non ho mai riscontrato alcun dolore dopo il periodo di convalescenza dall'operazione. Potete confermarmi che tutto questo rientri nella norma e sia una normale effetto della scleroembolizzazione?
Grazie mille

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,senza poterla visitare,il dato clinico che ci trasmette può rientrare nel normale follow up di una scleroembolizzazione.Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it