Utente 490XXX
Ciao a tutti,


Sono un ragazzo di 29 Anni, soffro da un 3 anni di problemi di disfunzione erettile, mi spiego meglio, sento generalmente un calo molto forte della mia libido/voglia sessuale, prima di questo problema mi eccitavo facilmente ma adesso faccio fatica, e durante i rapporti sessuali raggiungo l'erezione ma alcune volte non riesco a mantenerla per tutta la durata del rapporto.


Sono stato da più di un specialista (urologo-andrologo) che mi hanno visitato facendomi tutti i controlli senza riscontrare nessuna anomalia al livello organico, hanno concluso ( ho fatto 3 visite) che il problema è totalmente di natura psicologica.

è vero che ho sempre avuto periodi duri nella vita, durante l'università, il lavoro ecc. e quindi la conclusione ci può stare, solo che sto disperatamente cercando una soluzione per questo problema.

L'ultima mia visita da un andrologo risale ad un mese fa, lui mi ha consigliato di fare una terapia a base di cialis 1 day (5mg), dove si prende un pillola al giorno per 3 mesi, dopo si prende 1 pillola a giorni alterni per due mesi e cosi via fino ad abbassare del tutto la dose...e non avere più bisogno del cialis.

Ho affrontato subito con l'andrologo il mio timore di cominciare una cura del genere avendo solo 29 anni, lui mi ha tranquillizzato dicendomi che è una " terapia " mirata solo a superare la paura e il fattore psicologico che condiziona la mia libido/erezione attualmente e che dopo un po' di mesi si potrebbe smettere di prendere le pillole del tutto.

Poi da un po' di tempo soffro do un dolore perineale ( specificamente tra ano e scroto), l'andrologo mi ha tranquillizzato anche su questo dicendomi che sono conseguenze normali dallo stress e le tensioni, le mie domande sono le seguenti

1) Il dolore perineale che persiste da tanto tempo non potrebbe trattarsi di una nevralgia del nervo pudendo ?

2) è vero che questa pillola non da nessuna dipendenza ? si potrebbe dopo un po' di tempo smettere di prendere la pillola ( o magari prenderla a dose bassa 1 o 2 volte a settimana ?)

Grazie mille.

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,la disfunzione erettile,a tutte le eta’,e’ caratterizzata dalla presenza di condizionamenti psicologici,non alternativi,bensi’ concomitanti.Va da se che,oltre ad una terapia farmacologica,nel suo caso con tadalafil,che,come gli altri inibitori dellafosfodiesterasi 5,non da origine a dipendenze o assuefazioni,sarebbe opportuno uninquadramento psicosessuologico.Cordialita’
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#2] dopo  
Utente 490XXX

Gent.mo Dott. Izzo,

La ringrazio per la sua gentile risposta,

Quindi secondo lei non sarebbe rischioso a 29 anni cominciare con una terapia di questo tipo ?

Ringrazio sentitamente.

[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...se indicata e prescritta da un medico,nessun rischio,a nessuna età.Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it