Utente cancellato
Gentili dottori,
soffro di fuga venosa del pene diagnosticata all' età di 30 anni: non mi è stata data alcuna soluzione se non l' uso del viagra e simili. Chiedo se oggigiorno, a distanza di tempo potrei cominciare a sperare grazie a nuove cure. Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

la Speranza deve essere l'ultima Dea a morire.

Non drammatizzi e si rammenti che sulla problematica clinica, da lei indicata, devono essere fatti ancora altri passi per poter arrivare a diagnosi più sicure e a terapie più mirate.

Detto questo si ricordi comunque che sempre la visita medica specialistica in diretta rappresenta il solo strumento valido per poterle dare un’indicazione diagnostica mirata e poi eventualmente una prospettiva terapeutica corretta e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
478839

dal 2018
Ringrazio. Un ultima curiosità dottore: Con 50mg di Viagra le erezioni risultano consistenti: come è possibile che in questo caso venga meno il problema della fuga venosa?

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Ha centrato il problema..."sulla problematica clinica, da lei indicata, devono essere fatti ancora altri passi per poter arrivare a diagnosi più sicure..."
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#4] dopo  
478839

dal 2018
Buongiorno, vorrei aggiungere qualche dato al mio quadro clinico: le erezioni avvengono normalmente con stimolo visivo nell' intimità ma è come se non riuscissi a trattenere neanche sforzandomi il sangue all' interno del pene fino alla penetrazione..anche ammettendo una "fuga venosa" mi sta dicendo che la scienza andrologica non ha ad oggi una soluzione e che dovrei prendere viagra e simili a vita?

[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

se desidera poi avere alcune informazioni dettagliate, anche terapeutiche, su queste tematiche, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche gl’articoli pubblicati sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

https://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184-erezione-fare.html

https://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1234-nuove-terapie-emergenti-trattamento-disfunzione-erettile-de.html

https://www.medicitalia.it/salute/disfunzione-erettile .

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com