Utente 494XXX
Buongiorno a tutti,

Sono un ragazzo di 21 anni, e da circa 8-9 mesi non riesco ad avere delle erezioni "vigorose" e durature. 2-3 anni fa avevo iniziato a usare il medicinale Minoxydil 2% perche ero impaurito dal fatto che iniziassi a perdere qualche capello. Arrivato a gennaio, dopo 2 mesi che mi son accorto di questo problema (che noto anche in situazioni di vita normale, non solo nei rapporti sessuali) ho deciso di smettere di prendere questo medicinale, perché ho sentito dire che possa causare disfunzione erettile. Adesso dopo quasi 5 mesi che non uso piu il Minoxydil (lo applicavo sul cuoio capelluto 1 volta al giorno) ho l'impressione che la situazione sia poco poco meglio, ma ancora non ho le erezioni di una volta. Vorrei sottolineare anche il fatto che in questo ultimo anno, avendo contratto questo problema e magari a causa dello stress, ho iniziato a praticare la masturbazione con una frequenza elevata (1,2 o 3 volte al giorno), non so se questo potrebbe influire.
Ah, nel periodo di Gennaio appunto avevo incontrato un urologo che nonostante mi aveva rassicurato sul fatto che potesse essere solo un periodo, mi aveva detto di fare un esame delle urine. In questo esame il livello di prolattina era un po piu alto del dovuto.
Adesso mi continuo a chiedere: é veramente a causa del minoxydil che continuo a vivere quello che vivo? O potrebbe essere dovuto a altro?

Vi ringrazio anticipatamente per tutte le vostre risposte e per ciò che fate per amore del vostro mestiere, non é da tutti.

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

lasci perdere il farmaco da lei ricordato che per altro è un farmaco dotato di una potente attività vasodilatatoria, è bene ora sentire in diretta un bravo ed esperto andrologo.

Nel frattempo, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su queste tematiche, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche gl’articoli pubblicati sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

https://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184-erezione-fare.html

https://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1234-nuove-terapie-emergenti-trattamento-disfunzione-erettile-de.html

https://www.medicitalia.it/salute/disfunzione-erettile .

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com