Utente 424XXX
Buongiorno,
In vista di un possibile primo rapporto mi sono informato sulle giuste dimensioni (per 130mm di circonferenza del pene ho letto che è necessario un diametro nominale del profilattico di 56mm) e ho acquistato dei profilattici. Per capire se andassero bene ne ho provato uno da solo e ho notato che la dimensione era perfetta, ho solo fatto leggermente fatica a srotolarlo oltre il glande e ho notato che una vena alla base del pene si gonfiava leggermente in quanto stretta dall’anello inferiore. Per concludere la prova mi sono masturbato utilizzando dell’acqua per lubrificare, ma ho notato che il profilattico si muoveva leggermente, formando delle pieghe, insieme alla pelle e alla mano. Non so se questo sia dovuto ad una dimensione eccessiva del profilattico o alla mancanza di lubrificante combinata al maggiore attrito di una mano rispetto alla vagina. Inoltre alla fine della masturbazione lo sperma ha riempito il serbatoio (che sono stato attento inizialmente a lasciare senza aria), ma è poi risalito leggermente nel profilattico poiché era esaurito lo spazio nel serbatoio.
I miei dubbi sono due:
1) È normale che il profilattico si muova in quel modo (durante un rapporto vero e lubrificato non si muoverà più?) o è sbagliata la dimensione del preservativo?
2) È un problema il fatto che lo sperma sia risalito leggermente nel preservativo?
Ringrazio anticipatamente chiunque mi risponda, buona giornata.

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

sulle dimensioni del profilattico e del suo serbatoio che lei dovrà utilizzare bene avere informazioni dirette e precise sul tipo di preservativo da acquistare dal proprio farmacista di fiducia.

Per altri dubbi, non sicurezze contraccettive ed altro ancora, come spesso ripeto da questo sito e vista la sua "giovane" età, bene conoscere e consultare il proprio andrologo di fiducia.

Impari dalle sue compagne e dalle donne che la circondano che sicuramente, alla sua età, già conoscono il loro o la loro ginecologa.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 424XXX

Innanzi tutto la ringrazio per la risposta veloce. Per quanto riguarda dimensione e modello del profilattico mi sono informato molto su internet e ho chiesto consigli a ben tre farmacisti, ma nessuno mi è sembrato abbastanza preparato, tant’è che il primo di questi non era neanche a conoscenza del diametro nominale dei profilattici e il secondo mi ha risposto “abbiamo questi tre, vedi tu”. In ogni caso l’ultimo dei tre mi ha consigliato con un po’ di incertezza quelli che poi ho acquistato. Proprio per questo motivo ho chiesto qui. Per quanto riguarda il resto sono d’accordo sul fatto che si impari sul campo, tuttavia la ragazza in questione potrebbe non avere le conoscenze necessarie e io preferirei arrivare preparato a quel punto (sarebbe triste scoprire sul momento che il profilattico non va bene). Pertanto mi rimangono i miei dubbi. In ogni caso la ringrazio ancora.
Cordiali saluti.