Utente 124XXX
Salve! Io e mio marito è da 3mesi che proviamo ad avere un figlio. 5mesi fa ho eseguito tamponi vaginale e cervicale ma è risultato solo la candida krusei, a ciò il ginecologo mi ha detto che non ostacolava il concepimento. Dopo tre mesi di prova abbiamo deciso di far eseguire uno spermiocoltura a mio marito. Vorrei sapere se prima di eseguire l'analisi bisogna astenersi dai rapporti o non comporta nulla. E poi vorrei sapere se avrebbe un infezione potrebbe essere stata la causa di non aver concepito fino ad ora? Il suo sperma è di colore giallino ma non ha alcun sintomo!

[#1] dopo  
Dr. Mauro Seveso

40% attività
20% attualità
16% socialità
BASIGLIO (MI)
MILANO (MI)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile Signora
la spermiocoltura può essere eseguita anche a breve distanza da un rapporto
Alcune infezione possono determinare un danno dlela fertilità
La spermiocoltura potrà essere di valido aiuto nell'evidenziare la presenza di qualche germe che in alcuni casi richiede una terapia antibiotica per essere debellato. Sarebbe anche utile esegure uno spermiogramma per valutare il grado di fertilità del marito. In questo caso è necessario un periodo di astinenza di 3 giorni
Cordiali saluti
Dott. Mauro Seveso

[#2] dopo  
Utente 124XXX

La ringrazio dottor Seveso per la sua risposta! Ascolteremo il suo consiglio! Inoltre tre giorni fa ho eseguito un altro controllo ginecologico ma il ginecologo non ha reputato necessario eseguire un altro tampone a distanza di 4mesi! Ma mi ha dato ovuli meclon nel caso in cui ancora potrei avere la candida in quanto ha riscontrato soltanto delle perdite gialline. Ma non ho ancora iniziato in quanto questa settimana sono in ovulazione e perché poi vorrei prima aspettare il risultato di mio marito dello spermiocoltura prima di assumere medicine a caso ed evitare così l'effetto ping pong. Secondo me sarebbe opportuno eseguire il tampone e ,se ci fosse bisogno, vedere quale sia l`antibiotico più adatto. Lei che ne pensa? E per quanto riguarda il colore giallino dello sperma di mio marito risulta normale?

[#3] dopo  
Utente 124XXX

Buonasera dottor Seveso. A distanza di qualche giorno le faccio sapere che dallo spermiocoltura di mio marito e dal mio tampone vaginale risultiamo essere positivi al batterio enterococcus faecalis. Siamo sensibili a pochi antibiotici. Potrebbe essere stata questa la causa del mancato concepimento in questi tre mesi?? E poi vorrei sapere se dopo la cura possiamo riprovare ad avere rapporti mirati o è utile ripetere le analisi. Spero possa avere un suo riscontro.cordiali saluti