Utente 232XXX
Buongiorno,
Sono alla mia prima gravidanza e ho appena fatto la prima ecografia (transvaginale) alla settimana 7+3. È stato evidenziato un embrione di 6 mm nella sacca gestazionale che è correttamente posizionata in utero. La dimensione dell’embrione risulta corrispondere a 6+ settimane di gestazione. Ció potrebbe essere dovuto ad un’ovulazione tardiva? Generalmente ho cicli che oscillano tra i 29 e i 34 giorni...
La cosa che più mi preoccupa peró, è che non è stato visualizzato battito cardico e sono stata rimandata a controllo tra una settimana. Posso ancora sperare?
Grazie

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Il ritardo potrebbe essere legato ad una ovulazione tardiva , naturalmente va rivalutata ecograficamente se non è stata rilevata l'attività cardiaca fetale .
i dati biometrici (CRL 6mm) non corrispondono quindi tra una settimana si potrà effettuare una corretta rivalutazione , sono sempre ottimista.
IN bocca al lupo !!
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 232XXX

Buongiorno dottore,

La ringrazio molto per la sua risposta che mi ha dato speranza.
Purtroppo però la mia gravidanza era ferma e sono poi stata sottoposta a isterosuzione. Avrò un controllo medico tra una settimana per vedere se è tutto ok ma intanto vorrei chiedere il suo parere su quando è consigliabile a questo punto provare a cercare nuovamente una gravidanza.
Inoltre c’è una cosa che ho letto sul referto ecografico e che non mi fa stare molto tranquilla, ed è la dicitura “utero disomogeneo”. Può essere questa la causa dell’aborto? È per caso un segnale di qualche patologia in atto o può essere dovuto alla gravidanza stessa? In occasione di controlli ecografici precedenti non era mai stato rilevato nulla di simile ma è pur vero che l’ultimo controllo risale a 4 anni fa.

Rimango in attesa di un suo gentile riscontro
Grazie mille