Utente 490XXX
Salve, ho già scritto in passato riguardo l azoospermia di mio marito. Volevo chiedere come è possibile che in uno spermiogramma effettuato sia riportata la motilita rettilinea rapida al 20% se il campione risulta azoospermico. Grazie infinite a chi rispondera.

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettrice,

in effetti non è possibile e quindi se dubbi, assieme al vostro andrologo di fiducia, bene pensare a ripetere l’esame in un laboratorio aggiornato e dedicato che esegua anche una attenta valutazione dopo citocentrifugazione del campione dato.

Detto questo si ricordi comunque che sempre la visita medica specialistica in diretta rappresenta il solo strumento valido per poterle dare un’indicazione diagnostica mirata e poi eventualmente una prospettiva terapeutica corretta e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 490XXX

Intanto la ringrazio x la risposta, in effetti l analisi è stata eseguita personalmente dall andrologo le riporto di seguito i dati:
Aspetto torbido
Colore bianco perlaceo
Ph 7.9
Liquefazione normale
Vischiosita normale
Quantità 2.5 ml
N. Spermatozoi 0
N spermatozoi in totale 0
Emazie rare
Lipidi assenti
Cristalli presenti
Elementi cellulari presenti
Agglutinati d spermatozoi assenti
Cellule epiteliali assenti
Cellule spermatogenetiche rare
Leucociti rari
Esame della cinetica:
Motilita rettilinea rapida dp 1 ora 20%
Motilita rettilinea lenta 0%
Motilita rettilinea irregolare 0%
Immobili 0%
L andrologo ci ha inoltre detto che lui ha trovato qualcosa ma è irrilevante in quanto il campione è azoospermico. Sinceramente io credevo che la motilita venisse presa in considerazione qualora vi fossero spermatozoi. Inoltre mio marito aveva un varicocele di 3 grado che abbiamo preferito operare causa fastidio e contestualmente abbiamo effettuato anche una biopsia.

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
E che cosa dice l’esame istologico delle biopsia fatta?
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#4] dopo  
Utente 490XXX

Stiamo ancora attendendo l esito Dell esame. Intanto tengo a dirle che i valori ormonali di mio marito sono quasi tutti nella norma (almeno così ci hanno detto) le riporto i dati di seguito: prolattina 12,4(2,5-13), lh tempo 0 5,92 lh tempo 20 5,69 lh tempo 40 4,65 (1,2-8,6), fsh tempo 0 15,29 fsh tempo 20 16,78 fsh tempo 40 15,17)(1,5-20,0), inibina b 12,2 (20-320), amh 7,58(0,73-16,5), testosterone 4,14(1,7-7,8), testosterone free 91,00(40-200), esami genetici tt nella norma. In base a questi esiti il dottore è rimasto un po sconcertato perché secondo lui l fsh mosso e inibina un po' bassa possono essere conseguenza del varicocele. Secondo lui ci sarebbe dovuto essere anche qualche altro parametro alterato, quindi lui supponendo un ostruzione in sede d operazione ha effettuato anche una vdg, l operazione ha dato pero esito negativo quindi hanno proceduto con biopsia.

[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettrice,

un FSH (tempo 0) 15,29 mUI/ml ci indicherebbe un problema testicolare, dovuto forse al varicocele.

Se presente un'ostruzione generalmente l’FSH è meno mosso.

Che cosa dice l’esame istologico della biopsia fatta?

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#6] dopo  
Utente 490XXX

Grazie per aver risposto. Purtroppo non sappiamo ancora l esito Dell esame istologico. Mi domandavo se l operazione di varicocele potrebbe portare a qualche tipo di miglioramento, visto che da quello che sono riuscita a comprendere in uno spermiogramma era indicata la motilita quindi mio marito presentava qualche spermatozoo anche se non tenuto in considerazione dall andrologo. Grazie

[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettrice,

se desidera avere informazioni più dettagliate sul "varicocele", questo particolare ma complesso tema andrologico, le consiglio di consultare anche l’articolo da me pubblicato sempre sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

https://www.medicitalia.it/minforma/urologia/388-varicocele-fare-problemi.html

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#8] dopo  
Utente 490XXX

Gentili dottori, sn qui ad aggiornarvi in quanto abbiamo ricevuto l esito Dell esame istologico. Premetto che non so se possa essere influente o meno MS il prelievo è stato effettuato nel testicolo affetto da varicocele (sx).
Quadro macroscopico due frammenti brunastri. Quadro istologico frammento bioptico di parenchima testicolare dove sono valutabili circa 100 tubuli seminiferi. Nei tubuli sono riconoscibili morfologica ente le cellule di Sertoli (metodica immunoistochimica per citocheratina non contributiva per perdita di antigenicita tissutale) e nel lume tubolare appaiono saldati elementi morfologica ente riferibili a spermatogoni. Non si osserva maturazione degli elementi della linea seminale, di cui non sono riconoscibili sia gli elementi intermedi che quelli maturo. Diagnosi quadro istologico di Severo arresto maturativo con assenza di elementi maturi ed intermedi della linea seminale. Alla luce di ciò il dottore ci ha detto che lui produce spermatozoi ma non maturano e ci ha indirizzato da un enocrinoloco dicendoci che effettuando una cura ormonale x stimolare la maturazione avremmo risolto. Grazie a chi rispondera.

[#9] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

un arresto maturativo purtroppo non sempre ha una causa ormonale.

Non ricordo se ha fatto o meno anche della valutazioni genetiche ma, se non fatte, bisogna sentire ora in diretta un esperto andrologo, con chiare competenze in patologia della riproduzione umana, e con lui valutare un preciso iter diagnostico.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#10] dopo  
Utente 490XXX

Grazie della risposta. Per quanto riguarda le analisi genetiche sono state effettuate tutte (cariotipo, microdelezione e fibrosi cistica) tutte risultate negative. L'andrologo che ha operato mio marito di varicocele e che ha effettuato sullo stesso testicolo la biopsia ci ha indirizzato verso l'endocrinologo affermando che la situazione era risolvibile attraverso cura ormonale. La mia domanda è che cure ormonali possono essere effettuate in questi casi? Grazie a chi risponderà.

[#11] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Purtroppo l’FSH , da lei postato, non ci indicherebbe una prospettiva terapeutica ormonale; al massimo un'eventuale ricerca ulteriore di spermatozoi in entrambi i testicoli, senza fare però biopsie non finalizzate al recupero e successiva crioconservazione eventuale di spermatozoi che comunque, in presenza di un blocco maturativo, potrebbe essere arduo.

Detto questo le ripeto comunque che sempre la visita medica specialistica in diretta rappresenta il solo strumento valido per poterle dare un’indicazione mirata e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#12] dopo  
Utente 490XXX

La ringrazio per l attenzione datami,. Volevo farle un ultima domanda secondo lei è ininfluente il fatto che la biopsia sia stata effettuata sullo stesso testicolo affetto da varicocele? E inoltre ho sentito di uomini che dopo l operazione hanno avuto un calo Dell fsh, secondo lei è una casualità, anche perché fondamentale l fsh di mio marito è si mosso ma non a livelli elevatissimi. Grazie

[#13] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Generalmente dopo una biopsia testicolare non si ha un calo dell’FSH ma un leggero aumento o così rimane.

La biopsia per il recupero eventuale di spermatozoi poi la si fa generalmente su entrambi i testicoli.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#14] dopo  
Utente 490XXX

La ringrazio tantissimo per le risposte datemi. Cordiali saluti.